Se il Balerna risulta essere la squadra con ‘la pareggite’, il Malcantone (al pari del Giubiasco) non si allontana di tanto. Sei i pareggi della compagine attualmente in mano a Amedeo Stefani, tre le vittorie e altrettante sconfitte. Il Malcantone andrà alla ricerca di un posto nobile col girone di ritorno con l’intenzione di migliorare il bottino stagionale.

I PIÙ PRESENTI
Sono in quattro i membri della rosa malcantonese ad aver presenziato in tutte e tredici le dispute stagionali. Il portiere Zullo è il giocatore con più minuti all’attivo senza aver mai saltato un solo minuto di partita. Casanova, Pasini e Casnici sono gli unici giocatori di movimento ad aver compiuto l’amplein. Tuttavia, Casnici è stato il calciatore più utilizzato sia nella gestione Galimberti, sia con Stefani. Il difensore, autore anche di una rete stagionale (nell’incontro con il Balerna), vanta la bellezza di 1’111′ minuti di gioco complessivi. Soltanto nell’ultima disputa del 2016 contro il Vallemaggia non è restato in campo per tutto l’arco della partita.

MARCATORI
Terzo peggior attacco per il Malcantone in questa prima parte di stagione con 15 reti messe a referto con sette giocatori diversi. Guida la classifica interna Casanova dall’alto delle sue quattro reti stagionali in campionato. Soncini ( ha lasciato il club a campionato in corso) e Pasini si dividono il secondo posto con tre reti. Sono andati a segno anche Scotto (2), Casnici (1) e Del Fonso (1) e Zuccaro (1)

SANZIONATI
L’etichetta di ‘più cattivo’ va a Adili. Il centrocampista del Malcantone ha collezionato cinque cartellini gialli e un rosso nelle 10 presenze stagionali. Il portiere Zullo è invece l’elemento meno sanzionato per rapporto minuti giocati-ammonimenti. Il numero uno malcantonese non ha mai preso sanzioni.

SUBENTRATI
Mazzoleni e Del Fonso sono i giocatori maggiormente inseriti a gara in corso. I due contano cinque ingressi, Adili insegue a quattro. Ivanovic è invece il giocatore con più sostituzioni all’attivo: l’esterno made in Team Ticino non hai terminato una partita con i 90′ sulle gambe.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS