A sedici anni ha lasciato il Ticino per inseguire il suo sogno: quello di sfondare nel calcio che conta.

Oggi, Stipe Simunac si avvicina ai suoi 24 anni con una nuova esperienza. Secondo “Transfermarkt” l’attaccante ticinese sarebbe un giocatore dell’Arbedo, club che gli ha offerto una chance dopo una prima parte di campionato giocata a Bellinzona: 5 reti per 9 presenze ufficiali non sono bastate per conquistarsi un posto da titolare che dopo il ritorno di David Stojanov è sembrato ancora più distante.

Dagli Allievi Nazionali della Juventus al primo goal in Challenge League segnato al Bienne nel luglio del 2013 con la maglia del Locarno, il percorso di Simunac è stato di quelli a parabola discendente per poi tornare in linea con la buona esperienza maturata in Promotion con la maglia dello Stade Nyonnais (14 reti in 39 apparizioni). Il sogno di seguire le orme di Sadiku, Decarli e Martignoni, ragazzi che da Locarno hanno spiccato il volo, si è ridimensionato. Arbedo, la base per un nuovo tentativo.