Terza sconfitta in quattro partite per il Comano, ma i giallorossi hanno comunque giocato un buona partita dimostrando che in Terza Lega ci possono stare benissimo

Dopo il passo falso di settimana scorsa in casa del Ligornetto, torna subito a sorridere il Collina d’Oro vittorioso 4-0 contro il Comano. Risultato probabilmente troppo severo per la squadra di Pagnamenta-Pescia perché i giallorossi hanno giocato una buona partita dimostrando carattere e organizzazione, ma il Collina d’Oro alla lunga è stato superiore (soprattutto nella ripresa) grazie soprattutto alla coppia Cipolletti-Pedretti e a tante belle giocate indivuduali.

COLLINA D’ORO – COMANO 4-0

Padroni di casa subito in partita, al 3’ incursione di Pedretti che la mette in mezzo per Rocca, tiro violento di poco alto. Nell’azione successiva il Collina d’Oro guadagna il primo calcio d’angolo della gara, Galli ruba il tempo a tutti ma il suo colpo di testa termina sul fondo non lontano dal palo. Al 6’ gol annullato ai padroni di casa: cross di Forestieri per Sergi che scarica in porta, Bettinelli respinge d’istinto sui piedi di Cipolletti che spinge il pallone in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco dell’attaccante gialloblù (sulla prima conclusione di Sergi).

IL COMANO NON ARRETRA

Ritmi serrati. Il Comano c’è e non resta a guardare: al 10’ veloce contropiede giallorosso con Solari che innesca Bonardi, diagonale di quest’ultimo a lato di un niente. Passano i minuti e gli ospiti non arretrano di un centimetro, Bonardi, Vanini e Solari sono una spina nel fianco per la retroguardia di casa. Al 25’ gran conclusione di Bonardi è ottima risposta di Zukaj che in tuffo salva i suoi.

TANTA INTENSITÀ

Pedretti sulla destra è sempre pericoloso: al 30’ cross per Galli che però conclude centrale (Bettinelli blocca sicuro) e, un minuto più tardi, altro cross del numero 23 gialloblù che attraversa tutta l’area piccola senza trovare la deviazione vincente di nessun compagno. Nel ribaltamento di fronte provvidenziale uscita di Zukaj su Solari, con il portiere di casa bravissimo ad anticipare l’attaccante ospite un attimo prima del tiro. Il primo tempo termina senza altre emozioni, 0-0 e partita molto intensa: Collina d’Oro più propositivo; Comano ordinato, grintoso e per nulla intimorito.

SECONDO TEMPO

Al rientro dagli spogliatoi Collina d’Oro subito in vantaggio: al 2’ cross dalla sinistra di Regusci, sul secondo palo sbuca Cipolletti che di testa infila imparabilmente Bettinelli (1-0). Due minuti più tardi gialloblù ancora pericolosi, gran botta di Sergi deviata in angolo da un difensore ospite. Al 15’ il raddoppio: perfetta punizione cross di Ruberto, Galli si inserisce bruciando il tempo al proprio marcatore e di piatto firma il momentaneo 2-0.

LAVORO ANCHE PER ZUKAJ

Nonostante il doppio svantaggio il Comano continua a giocare, i giallorossi fanno più fatica a trovare spazi ma non demordono: al 25’ torsione di testa di Ravano che costringe Zukaj a rifugiarsi in angolo.

PRATICA CHIUSA IN 60 SECONDI

Il Collina d’Oro è però sempre in agguato e, intorno alla mezz’ora, chiude di fatto il match colpendo per altre due volte in appena sessanta secondi: prima Pedretti in contropiede firma il 3-0 con un delizioso pallonetto, poi Cipolletti su assist del solito Pedretti fissa il punteggio sul definitivo 4-0. Al 33’ Comano vicino al gol della bandiera con Bonardi che impegna Zukaj e, quasi allo scadere, Cipolletti vicino al terzo gol, ma l’attaccante gialloblù è sfortunato e colpisce il palo.