L’Agno si riprendere il comando solitario della classifica, Rancate e Maroggia si ostacolano a vicenda, ottimo punto dell’Insubrica a Melide

Così come due settimane fa la notizia clamorosa era stata la sconfitta dell’Agno, questa volta la sorpresa più grande del Gruppo 1 di Terza Lega è senza ombra di dubbio la caduta del Collina d’Oro, sconfitto dal Vacallo (ex penultimo) che quest’anno non aveva ancora mai vinto. Rancate e Maroggia preferiscono non farsi del male e muoversi a piccoli pasi, mentre torna al successo il Monteceneri che si allontana dalla zona retrocessione superando e raggiungendo in classifica il Riva. Ottimo punto dell’Insubrica in casa del Melide: la squadra di Palombella è viva.

Rancate – Maroggia 1-1 – Rancate e Maroggia si accontentano di un punto a testa che muove la classifica di entrambe, tenendo la squadra di Padula in corsa per le primissime posizioni e quella di Del Villano ampiamente al di sopra della zona retrocessione (anche se parlare di salvezza per i gialloneri sembra davvero riduttivo). Intorno alla mezz’ora del primo tempo Maroggia in vantaggio con Samuele Snider. Pareggio del Rancate al 18′ della ripresa grazie a Sebastiano Livi. Nei minuti di recupero due espulsioni tra le fila dei padroni di casa, entrambe per doppia ammonizione: al 91′ Simone Pesavento e al 93′ Marco Broggi.

Taverne – Agno 1-3 – L’Agno di Riva non sbaglia e, anche se in modo meno appariscente del solito, conquista altri tre punti superando un buon Taverne. Biancorossi momentaneamente al comando solitario della classifica grazie a sette vittorie (nette) nelle prime otto giornate di campionato. Nel primo tempo il Taverne spaventa la capolista portandosi in vantaggio con Ruberto su calcio di rigore, poi però l’Agno viene fuori alla distanza pareggiando con Larrosa (56′), raddoppiando con Elia  (79′, rigore) e chiudendo il match all’89’ con Viola.

Collina d’Oro – Vacallo 0-2 – Grande impresa per il Vacallo di Ramon: 2-0 al Collina d’Oro (che perde anche il primato) e prima vittoria in campionato dopo sette lunghissime giornate. Impresa, ma anche tre punti pesanti in ottica salvezza per i gialloverdi che hanno segnato un gol per tempo: al 42’ vantaggio di capitan Samuele Morotti su calcio di rigore e al 65’ raddoppio di Adrian Martinez Ortega.

Monteceneri – Riva 3-1 – Dopo sei giornate di quasi totale astinenza (solo un pareggio), torna a vincere e a convincere il Monteceneri che ha superato 3-1 il Riva, avversario diretto per la salvezza. Per la squadra di mister Borsieri reti di Ilija Agatic, Davide Gottardi e Manuel Haas.

Melide – Insubrica 1-1 – L’Insubrica è viva: la squadra di Palombella conquista un prezioso punto salvezza in casa del Melide, in un incontro che sulla carta non doveva avere storia (o quasi). Gara probabilmente condizionata dall’immediata espulsione (al 3’ di gioco) del capitano gialloblù Aron Boffi. Nonostante l’inferiorità numerica padroni di casa in vantaggio al 25’ con Dejan Lukic. Nella ripresa l’Insubrica non si arrende e all’82’ raggiunge il pareggio con Matteo Castelli. Oltre all’espulsione di Boffi, partita caratterizzata anche da 8 cartellini gialli: 5 per il Melide e 3 per l’Insubrica.

 

IL PROGRAMMA DI DOMENICA 13 OTTOBRE

15:00 Carassesi – Lusiadas

15:00 Ligornetto – Comano

CLASSIFICA – TERZA LEGA (GRUPPO 1)

PTGVNPPPGFGS
Agno 1218701-184611
Ligornetto187601-23175
Collina d’Oro188602-12306
Rancate 1178521-20208
Maroggia148422-301215
Melide 1138413-181816
Comano107313-391315
Lusiadas107313-541626
Taverne 2108314-1051716
Riva78215-131430
Monteceneri78215-171215
Vacallo58125-161226
Carassesi37106-34424
Insubrica28026-301028