Nel campionato delle normali il Verscio è stato tra le sorprese più belle, merito di mister Broggini e di un progetto societario chiaro e trasparente condiviso da tutti i giocatori

VERSCIO – Solduno e Losone stanno dominando il Gruppo 2 di Terza Lega e molto probabilmente lo faranno anche nel girone di ritorno. Con il discorso promozione riservato a queste due sole squadre, tra le sorprese più positive nel campionato delle altre c’è il Verscio, che questa estate ha iniziato un nuovo progetto puntando forte sui giovani e su mister Oliver Broggini, allenatore preparato e determinato.

I gialloneri hanno chiuso la prima parte del campionato a ridosso del podio, in compagnia del Monte Carasso (20 punti) e a una sola lunghezza dal terzo posto del Tenero Contra (21 punti). Tra le note più positive in casa Verscio c’è stata l’esplosione di Alan Poncini, capocannoniere del girone con 13 gol, tre in più di Giona Galfetti del Tenero Contra (10 reti). Tante reti che hanno però anche attirato su Poncini le attenzioni di molte squadre del calcio regione, al punto che il giovane attaccante non è riuscito a resistere alle lusinghe del Vallemaggia (Seconda Lega), squadra con la quale Poncini giocherà la seconda parte della stagione.

Il Verscio affronterà quindi il girone di ritorno senza la sua punta di diamante, una perdita importante, ma che paradossalmente potrebbe far fare ai gialloneri un ulteriore salto di qualità, costringendo la squadra a compattarsi e a ragionare ancora di più come un collettivo, senza più affidarsi alle giocate di un singolo elemento e responsabilizzando quei giocatori che nel girone di andata hanno forse vissuto un po’ nell’ombra del giovane attaccante.

CONTENTI, MA NON APPAGATI

«I risultati che abbiamo ottenuto nel girone di andata – racconta Oliver Broggini, allenatore del Verscio – sono stati superiori alle attese: il nostro 4° posto in classifica premia la squadra per l’ottima partecipazione ai quasi 60 allenamenti che abbiamo fatto, e ci permette di affrontare la seconda parte dell’anno con maggior serenità. Attenzione però a sentirsi appagati, perché alcune gare dei mesi scorsi, come l’ignobile trasferta di Coppa Ticino (3-1 dal Basso Ceresio, ndr) oppure le due partite casalinghe contro Sant’Antonino (4-2) e Semine (4-3), ci hanno vedere quanto in basso si possa cadere quando commettiamo l’errore di sentirci arrivati».

TORNARE IN SECONDA LEGA, NON A PAGAMENTO

«Il progetto che in estate abbiamo concordato con la società – continua mister Broggini – ha il pregio della chiarezza, ed è stato condiviso con i giocatori in totale trasparenza. In questa stagione puntiamo a una salvezza tranquilla, per la quale servono ancora 4 vittorie delle 10 che ci eravamo prefissati come obiettivo di inizio anno. Nel 2020/21 cercheremo di consolidarci, aumentando la qualità del nostro gioco e provando ad affacciarci verso i piani alti della classifica. Tra due anni invece, quando l’età media della nostra rosa si avvicinerà ai 25 anni, potremo eventualmente iniziare a coltivare qualche ambizione. Più in generale, il nostro desiderio è quello di rivedere il Verscio in Seconda Lega, ma siamo perfettamente consapevoli che affrettare i tempi – o scegliere scorciatoie, sotto forma di rinforzi a pagamento – significherebbe esporsi al rischio di un successo effimero, che come conseguenza quasi certa avrebbe una rapida retrocessione».

SULL’ADDIO DI PONCINI

«Alan (Poncini) ha deciso di misurarsi con una categoria superiore e a 21 anni – conclude Oliver Broggini – è un’ambizione legittima: gli auguro di cuore che abbia fatto la scelta giusta, per continuare a crescere. La sua partenza lascia ovviamente un vuoto che però, come ogni vuoto, offrirà a qualcun’altro l’opportunità di riempirlo. Abbiamo giocatori offensivi di grande qualità come per esempio, solo per fare quattro nomi, David Baumeler, Matteo Rossi, Gabriel Nunes o Mattia Pedroni (quest’ultimo sarà però impegnato con il militare) che dovranno assumersi più responsabilità e aumentare la loro percentuale realizzativa. In ogni caso, nel girone d’andata abbiamo prodotto moltissime occasioni e mandato in rete dieci giocatori diversi, per cui possiamo restare ottimisti anche senza Poncini e concentrarci su un’altra sfida ben più importante: riuscire a subire meno reti di quelle che segniamo».

MERCATO VERSCIO

ARRIVI: Mike Candioli (esterno) dal Gambarogno Contone.

PARTENZE: Riccardo Beutler (centrocampista) al Sant’Antonino, Alan Poncini (attaccante) al Vallemaggia.

CLASSIFICA – TERZA LEGA (GRUPPO 2)

PTGVNPPPGFGS
Solduno32121020-39244
Losone31121011-45357
Tenero Contra2112633-333224
Monte Carasso2013625-262921
Verscio2013625-382628
Gordola1713454-442626
Azzurri1612444-601617
Semine1613445-692830
Ravecchia1412354-481924
Blenio1312345-491620
Moesa 11113256-452538
Sant’Antonino1113328-461628
Riarena912237-271020
Pro Daro812228-361833

RECUPERI (13ª GIORNATA) – MERCOLEDÌ 4 MARZO

Pro Daro – Riarena (20.30 Geretta, Bellinzona)

Losone – Solduno (20.30 Saleggi, Losone)

Tenero Contra – Azzurri (20.30 Brere, Tenero)

Ravecchia – Blenio (20.30 Semine, Bellinzona)