La scelta della FTC di rinviare tutte le partite del calcio regionale nel weekend trascorso è parsa ai più troppo affrettata. La conferma si è avuta ieri sera al campo sportivo Al Porto di Gerra Piano dove a sfidarsi c’erano i locali del Riarena contro il Verscio. Temperatura attorno ai 0°C e campo semighiacciato.

La motivazione e la voglia di riprendere l’attività agonistica tuttavia non ha permesso ai 22 giocatori in campo di distrarsi pensando al freddo, e infatti ne è uscita a tratti anche una bella partita.

Chi non ha visto la partita, vedendo il risultato finale di 3-0, potrebbe pensare ad un’incontro a senso unico dominato in lungo e in largo dai padroni di casa che, oggettivamente, dispongono di un elevatissimo tasso tecnico con dei giocatori sicuramente fuori categoria. Invece nei primi 25 – 30 minuti sono gli ospiti a farsi preferire con un pressing asfissiante sui portatori di palla e veloci ripartenze sfiorando la rete in almeno 3 occasioni.

Contro l’andamento del gioco il Riarena attorno al minuto 25 passa in vantaggio grazie ad un pallone recuperato nella metacampo avversaria, giocato in ampiezza e servito al centro con un bel cross che doveva solo essere appoggiato in porta. Il gol subito non sembra scalfire troppo il Verscio che insiste con il tentativo di distruggere il gioco avversario e si rende ancora pericoloso dalle parti del portiere Cattori.

Un altro errore individuale dei gialloneri attorno al minuto 40 permette al Riarena di portarsi sul 2-0. Una punizione sbagliata a metacampo permette ai granata di impostare il contropiede con il Verscio completamente sbilanciato, Sirianni ben servito in profondità supera il portiere in velocità e insacca a porta quasi sguarnita. Il Verscio questa volta accusa il colpo, si innervosisce e fatica a ritrovarsi in campo.

Nel secondo tempo il Riarena si fa nettamente preferire e giustifica in parte il vantaggio ottenuto nel primo tempo facendo girare bene il pallone e approfittando dello spaesamento degli ospiti che, seppur continuando a fare pressing, lo fanno in modo disorganizzato rendendo quindi impossibile qualsiasi azione di contropiede. Il 3-0 porta la firma di Paolo Bruno che lanciato a rete con un bellissimo passaggio di D’Amario supera l’incolpevole Tonascia. L’esperto portiere in precedenza aveva già messo una pezza su una conclusione ravvicinata dello stesso attaccante no. 29.

Un Riarena che si issa dunque solitario in testa alla classifica in attesa del recupero del Gordola. Sicuramente un buona iniezione di fiducia per la truppa di mister Fanaro, che conferma quindi la sua posizione di candidata alla promozione.
Il Verscio invece rimane inguaiato sul fondo della classifica consegnando però a mister Mancini dei buoni spunti su cui lavorare per mantenere la categoria.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS