Zero punti dopo otto giornate, i biancoverdi sono chiamati all’impresa per mantenere la categoria, ma contro il Rancate si sono visti segnali di ripresa: ora bisogna fare punti.

Ultimo in classifica a 0 punti. Otto partite e otto sconfitte. Ventidue gol subiti e cinque realizzati. Non sembra proprio essere l’anno giusto per il Monteceneri, ma mister Chris Paparelli con grande sportività e per nulla arreso racconta il delicato momento che sta attraversando la sua squadra: «È evidente che non stiamo attraversando un periodo felice. Paghiamo soprattutto le tante partenze che ci sono state, e siamo in difficoltà sia qualitativamente sia numericamente. Sette/otto giocatori che l’anno scorso erano titolari se ne sono andati e non siamo ancora riusciti a sostituirli. Poi, ma non vuole essere una giustificazione, io sono subentrato in panchina quasi alla fine della preparazione, e c’è voluto un po’ di tempo per conoscere tutti».

Nell’ultima partita contro il Rancate sembrava che finalmente i biancoverdi potessero sbloccarsi, ma non è stato così: «Abbiamo perso di misura (2-1, ndr) – prosegue l’allenatore – e credo anche in modo immeritato. Ho visto una squadra viva per novanta minuti. Prima non ci eravamo mai riusciti. La prestazione contro il Rancate, contro cui potevamo anche vincere, deve essere un punto di partenza per migliorare ancora».

Ma forse al Monteceneri serve qualcosa di più. Per salvarsi bisogna fare punti subito, poi disputare un grande girone di ritorno: «In rosa ci sono alcuni giocatori giovani che sicuramente hanno grandi margini di miglioramento, ma ci serve anche un po’ di esperienza. So che non sarà facile trovare per il girone di ritorno cinque/sei giocatori che possano dare (in campo) una mano ai ragazzi più giovani, tuttavia spero che la società ci riesca. Detto questo, sembrerà strano, ma il clima che si respira in gruppo è buono: c’è sempre il massimo impegno sia durante gli allenamenti che nelle partite. Di questo sono molto soddisfatto».

Salvezza difficile ma non impossibile, con tante squadre ancora coinvolte: «Per la salvezza – conclude mister Paparelli – credo che sia ancora tutto aperto. Però, dobbiamo fare assolutamente punti prima della fine del girone di andata, e poi pianificare bene il ritorno. Tra un paio di settimane recupererò qualche giocatore, e poi dobbiamo ancora giocare tutti gli scontri diretti. Personalmente non mi piacciono le cose facili e, anche se sembra impossibile, possiamo mantenere la categoria e mettere le basi per un futuro più tranquillo».

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

AS Breganzona, esonerato mister Riccio Finisce l'avventura di Guido Riccio alla guida del AS Breganzona in 3a Lega. Purtroppo l'ultima posizione in classifica della squadra, con 0 vitt...
Allievi B2-1: RAAV, mister Di Grazia “un girone au... Gli Allievi B del RAAV hanno rischiato di non iscriversi, poi l’avvincente duello con il San Zeno, la vicinanza di genitori e società, la bravura ...
2L: Castello, mister Stefani “favorite Balerna, Ar...  Ancora nessuna novità di mercato per il Castello che, salutato il difensore Emanuele Nicastri (al Novazzano), attraverso il ds Davide Klei...
Allievi A2: Bioggio, mister Tisat “i ragazzi sono ... Tre vittorie in tre partite playoff, solo così il Bioggio poteva ottenere la promozione negli A1, la squadra di mister Tisat ci è riuscita Grande...
3L-1: Insubrica, il presidente Bianchi “cresceremo... A un passo dalla salvezza, l’Insubrica sembra tutto fuorché una neopromossa. Il presidente Bianchi è una persona appassionata e attenta, come un p...
5L-3: Moderna torna Olivier Crivelli, mister Imber... Locarno favorito per la promozione, ma il Moderna non si arrende: i bianconeri faranno tutto il possibile (e l’impossibile) per recuperare sette p...
4L-2: Azzurri a caccia del record dell’Arbedo, il ... Girone di andata praticamente perfetto per la squadra di mister Balazic, ma vietato distrarsi: potrebbe essere fatale Prima parte di stagione pra...
5L-2: Preonzo, mister Genazzi “al Preonzo sono in ... Alti e basi per il Preonzo nella prima parte di stagione, che belle le vittorie nei due derby contro la capolista Gnosca e la Juventus Cresciano, ...
4L-2: Intragna, il presidente Gamboni “siamo torna... L’anno scorso promozione sfiorata, quest’anno qualche difficoltà: l’Intragna è a metà classifica, con un girone tutto da giocare per ritrovare que...
4L-1: Basso Ceresio, mister Scali “stiamo iniziand... Otto punti nelle ultime cinque partite, +2 sulla zona retrocessione, il Basso Ceresio ripartirà con maggiori certezze e forse qualche novità di merc...