Buon inizio di stagione poi un calo nelle ultime partite, il Taverne nel girone di ritorno potrebbe dare fastidio a tante squadre, la Terza Lega è un passaggio obbligato per chi vuole ambire a categorie superiori

Non sempre, nel girone di andata, il Taverne ha saputo esprimersi al meglio. La squadra di mister Mattia Milesi, partita bene con 13 punti conquistati nelle prime sette giornate di campionato, si è poi piano piano smarrita, tanto che nelle ultime sei gare prima della sosta è riuscita a raccogliere solo due pareggi.

«Mi aspettavo di avere qualche punto in più alla fine del girone di andata – confessa mister Milesi – Purtroppo diversi infortuni e un pizzico di sfortuna non ci hanno permesso di fare meglio. Mi vengono in mente le gare contro Pura e Maroggia, in cui abbiamo buttato via la vittoria subendo il pareggio nei minuti finali. Nel girone di ritorno mi aspetto di più dai miei ragazzi, lo dico perché so che le qualità ci sono. Starà a me e al mio vice Ignazio Gatto cercare di tirar fuori queste qualità migliorando gli allenamenti, e far crescere la squadra il più possibile».

Guardando la classifica, per il Taverne è difficile parlare sia di promozione che di salvezza, anche se a voler essere pignoli i gialloneri nell’ultima parte dell’andata hanno voltato il loro sguardo verso le zone basse: «Per il girone di ritorno – continua Milesi – abbiamo deciso di integrare la rosa con cinque o sei giocatori dei nostri Allievi A. Alcuni hanno già avuto la possibilità di allenarsi e giocare con noi nel girone di andata. Dovremo poi lavorare molto, sia a livello tecnico che tattico, per migliorare quello che non è funzionato nella prima parte di stagione. L’obiettivo, parlando con la società, è di far crescere il più possibile i nostri giovani per portarli un giorno in prima squadra (Seconda Lega Interregionale). Per quanto riguarda poi la nostra categoria, cercheremo di fare più punti possibili per ritornare nelle zone alte, non sarà semplice ma ci proveremo».

Per la crescita dei giovani, oltre al mister e alla società, un aiuto importante può arrivare anche dai compagni di squadra, dal loro esempio e dalla loro esperienza: «Tra i miei giocatori, mi piacerebbe sottolineare come ha lavorato in questa prima parte di stagione Salvatore “Zazza” Aristarco: a 33 anni non ha mai saltato un allenamento ed è sempre pronto a dare il 100% (e oltre). La sua esperienza, la serenità che mette in campo, l’impegno e la voglia che ha di giocare sono un esempio da seguire per i tanti giovani che ambiscono a giocare in categorie superiori».

Grazie mister, per concludere mi piacerebbe una sua opinione sul lotta promozione: Collina d’Oro e Malcantone favorite? Coldrerio, Melide e Rancate sono tagliate fuori? «Credo che la promozione sia una questione a due tra Collina e Malcantone. Come rosa hanno qualcosa in più rispetto a tutte le altre che seguono a pochi punti di distanza. Il Collina d’Oro avrà poi la fortuna di giocare lo scontro diretto in casa, per me lì si deciderà il campionato. Però, farei anche attenzione al Coldrerio del mio amico Fabbri: potrebbe inserirsi come outsider, del resto è già lì».

METTI "MI PIACE"
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

2L: Marco Rizzello, ancora negli ultimi minuti, il...   Diciassettesima vittoria in campionato per i rossoneri di Peschera, il Riarena resta invece in fondo alla classifica RIARENA – GAMBAROGNO...
2L, sintesi e classifica della 24ª giornata: il Ga...   Arbedo ancora sconfitto, Vedeggio e Morbio mettono nel mirino il quarto posto; ko Losone, la squadra di Bontognali rischia di essere risuc...
3L-1: Riva beffato allo scadere e salvezza rimanda...   Bella partita, giocata bene da entrambe le squadre che si sono affrontate senza fare troppi calcoli Pareggio beffardo per il Riva, 2-2 co...
3L: Poker del Collina contro l’Insubrica L’anticipo di venerdì sera tra Insubrica e Collina d’Oro finisce con un secco 0-4 per gli ospiti che, dopo il passo falso di settimana corsa p...
5L, presentazione 21ª giornata: promozione, cosa d...   Nel Gruppo 1 con una vittoria lo Stabio festeggerebbe la promozione; nel Gruppo 2 serve un punto al Gnosca; nel Gruppo 3 tremano i Portoghesi...
Calcio regionale, Neuchâtel Xamax e ASI Audax-Friû... © xamax.ch Il Neuchâtel Xamax ha comunicato di aver sottoscritto una collaborazione con l'ASI Audax-Friûl per rinforzare le basi del calcio regional...
4L, presentazione 21ª giornata: Ligornetto per un’...   Nel Gruppo 1 Basso Ceresio-Canobbio e Savosa Massagno-Gravesano Bedano ultimi 180’ tra paradiso e inferno; nel Gruppo 2 quasi tutto già de...
3L-2, presentazione 24ª giornata: ultime speranze ...   Carassesi-Claro vale un’intera stagione, occasione per la Pro Daro di uscire dalle sabbie mobili, il Giubiasco cerca l’impresa in casa del...
2L, presentazione 24ª giornata: salgono le quotazi...   Con nove punti ancora a disposizione non è finita per Riarena e Ascona, per il terzo posto Castello padrone del proprio destino Terzultim...
3L: Il Coldrerio travolge il Breganzona e conferma... È una passeggiata per il Coldrerio nei confronti del Breganzona. Con l’1 a 6 di questa sera, ottenuto anche grazie alle doppiette di Hoxha e Spa...