Due vittorie e un pareggio per la neopromossa Claro, tre punti dalla zona retrocessione non sono tanti, ma intanto i rossoblù hanno scavalcato Semine, Giubiasco e Moesa.

Dopo la bella vittoria contro il Moesa, tre punti tutti insieme non arrivavano dalla prima giornata (1-0 al Giubiasco), il Claro può guardare la classifica con maggior serenità. La squadra di mister Paolo Togni si è allontanata dalla zona retrocessione, che resta soltanto a tre punti, ma il 5-1 rifilato al Moesa ha permesso ai rossoblù di scavalcare ben tre formazioni: Giubiasco, Semine e lo stesso Moesa.

«Dopo quattro sconfitte consecutive – racconta sportivamente mister Paolo Togni – avevamo assolutamente bisogno di punti. È arrivata una vittoria rotonda, ma il 5-1 può ingannare chi non ha visto la partita. La gara è stata equilibrata e sul 2-1 il nostro portiere ha parato un calcio di rigore. Forse se avessero segnato sarebbe andata diversamente, ma tutto sommato credo che alla fine la vittoria sia stata meritata».

«Più in generale – continua l’allenatore – non dobbiamo dimenticarci che siamo una squadra molto giovane, e in più neopromossa. Abituarsi alla nuova categoria non è stato semplice, ma sono soddisfatto di come i ragazzi si siano ambientati e di come abbiamo attutito il colpo di giocare in un campionato nuovo. Il prossimo passo sarà crescere mentalmente nella convinzione di non essere inferiori a nessuno, perché non lo siamo».

Il campionato è ancora lungo, mancano sei giornate alla fine del girone di andata e poi ci sarà tutto il ritorno. Nella metà bassa della classifica, considerando anche il Verscio, sette squadre raccolte in appena cinque punti sono in lotta serrata per non retrocedere. Nelle prossime tre giornate il Claro dovrà misurarsi contro avversari difficili, che probabilmente invece di guardarsi le spalle puntano in alto: domenica c’è la trasferta contro il Blenio, poi il Tenero Contra terzo in classifica, e infine la schiacciasassi capolista Sementina.

«Siamo una neopromossa è il nostro obiettivo – conclude mister Togni – non può che essere la salvezza. Mi ripeto, è però una questione di mentalità perché dobbiamo imparare a non sentirci inferiori a nessuno. Non lo siamo. Dobbiamo pensare a fare più ponti possibili».

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

5L-1: Arzo, il presidente Fumagalli “Arosio, Rovio... Essere squadra e fame di vittoria, questi i due ingredienti della ricetta Fumagalli per continuare a credere nella promozione: l’Arzo non si tira ...
4L-2: Verzaschesi, il presidente Weber “la festa p... La neopromossa Verzaschesi ha vissuto un girone di andata da protagonista, peccato solo una flessione nelle ultime tre partite che hanno allontanato...
4L-2: Sant’Antonino, il presidente Pedrelli “nel c... Il Sant’Antonino non si nasconde e vuole la promozione, nel girone di ritorno sarà battaglia con Azzurri, Comano, Lema e Rorè Sant’Antonino terzo...
2L: calciomercato, primi movimenti in uscita per V... Il mercato aprirà ufficialmente l’1 gennaio, ma Vedeggio, Cadenazzo e Castello sono già al lavoro per tamponare alcune partenze Aspettando i prim...
3L-2: Verscio, il presidente Hefti “a Verscio non ... La squadra di mister Pierantoni ha chiuso in crescendo il girone di andata portandosi a +4 dalla zona retrocessione e può lottare alla pari con qu...
Allievi B1: Insema, mister Porcu “tutto è iniziato... In primavera l’Insema giocherà nei Coca Cola B insieme a Lugano e Bellinzona, la squadra di mister Porcu si sta preparando a nuove sfide per scont...
2L: Cadenazzo, il presidente Caccia “abbiamo tutti... Dopo l’ottimo quarto posto della passata stagione e una campagna acquisti importante, i rossoneri speravano in un girone di andata più positivo, m...
3L-2: Monte Carasso, il presidente Monighetti “mai... In campionato il Monte Carasso è ancora in corsa per il secondo posto, poi c’è la Coppa Ticino in cui i bianconeri devono affrontare gli ottavi di...
……ed alla fine paga Riccio….. Riceviamo una lettera da un nostro lettore riguardo l'esonero di mister Riccio, firmata. Ieri è arrivato l'esonero di Guido Riccio alla guida del...
5L-1: Stabio, il presidente Victor Brusa “Il bicch... Non solo prima squadra, la Stabio è una piccola start-up con un settore giovanile che negli ultimi sei anni è cresciuto moltissimo: formazioni isc...