Con il primo posto ormai saldamente nelle mani del Cadenazzo, l’attenzione degli appassionati di Terza Lega si sposta, inevitabilmente, sulla lotta per la seconda piazza, e sulla bagarre-retrocessione.
La corsa al secondo posto, dopo i due ko del Gordola (36 punti), si è riaperta: Semine (32) e Moesa (31) si sono affacciate con prepotenza nei quartieri alti, e ora insidiano la squadra di mister Bellanca, rispettivamente con 5 e 6 punti di ritardo. Più staccato il Verscio (29), incappato in una serie di risultati negativi che ne hanno rallentato sensibilmente la corsa. Tranquillo il Monte Carasso (26), che potrebbe anche fare un pensiero a recuperare qualche posizione più in alto.

Passando alla lotta salvezza, ci sentiamo di escludere Brissago (22) e Solduno (21): i recenti filotti di risultati positivi, hanno portato le squadre in alto, migliorando il morale e anche il gioco delle due squadre. Ci sembra davvero difficile ipotizzare un loro crollo, e i complimenti vanno ai rispettivi mister, che hanno tirato fuori le due squadre dalle secche del fondo classifica. Più altalenanti, ma secondo noi con tutti i mezzi per salvarsi, sono invece Ravecchia (21) e Riarena (20): le due squadre faticano ad ingranare, ma hanno organici con le carte in regola per ottenere la permanenza in Terza Lega.

Permanenza che appare invece in bilico per Tenero-Contra (18) e Claro (18), anche se le due compagini possono vantare un piccolo vantaggio su Blenio (15) e Rorè (14), che sembrano le più in difficoltà: la sensazione è che queste 4 squadre si giocheranno fino alla fine i posti utili per rimanere in Terza Lega.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS