È una passeggiata per il Coldrerio nei confronti del Breganzona. Con l’1 a 6 di questa sera, ottenuto anche grazie alle doppiette di Hoxha e Spagnuolo, la capolista continua la corsa per la vittoria del campionato.

Gli ospiti partono subito forte, al minuto 10 arriva il gol del Coldrerio con Bulloni. Dagli sviluppi di un calcio di punizione, il centrocampista sigla il vantaggio con un gol da rapace: all’interno dell’area si gira e calcia di prima intenzione. Al 22’, dopo un calcio d’angolo avversario, riparte il Breganzona e Pereira Marques viene innescato da un lancio lungo di Milovanovic: l’attaccante prende il tempo ai difensori, punta la porta avversaria, finta di calciare, scarta il suo marcatore e segna praticamente a porta sguarnita. Al minuto 29, la squadra ospite riagguanta il vantaggio con Hoxha, complice un preciso assist di Gerosa. Al 39’, Osa del Coldrerio prova un pallonetto ma il tentativo va alto di poco. Al 45’, il distacco aumenta con De Angeli, il quale mette a segno quando si ritrova la palla in prossimità della linea di porta dopo che il portiere del Breganzona sbaglia l’intervento di pugno in occasione del corner.

Nel secondo tempo il senso del gioco non cambia, al 48’, Hoxha del Coldrerio, già andato a segno nel raddoppio, va vicinissimo al gol ma il portiere Kultan del Breganzona è bravo a intervenire e salva. L’1 a 4 giunge al 55’ con Spagnuolo, il quale dopo un primo tentativo ritrova il pallone sulla respinta e, con il portiere già battuto, insacca il pallone nella rete. Al minuto 67, i padroni di casa vanno ad un soffio dalla rete con Veseli, ma il suo tiro finisce a pochi centimetri dall’incrocio dei pali, ma dopo soli 3 minuti arriva il passivo di 4 gol per i padroni di casa con la doppietta di Hoxha, il quale riceve un gran cross da parte di Bianchi e tira al volo. All’85’, ecco infine il gol dell’1 a 6 ancora con Spagnuolo, il quale, innescato con un passaggio filtrante rasoterra, arriva davanti al portiere, lo dribbla e segna la sua personale seconda rete della serata.

Eccetto la mezzora iniziale in cui il risultato era ancora in bilico, il Coldrerio ha gestito la gara imponendo la gestione della palla e le ripartenze dei suoi esterni veloci. Con la vittoria nel recupero di stasera, il Coldrerio si mantiene prima a quota 55, a +2 rispetto al Malcantone. Il Breganzona invece rimane a 5 punti fanalino di coda, ormai matematicamente restrocesso.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: