L’anticipo di venerdì sera tra Insubrica e Collina d’Oro finisce con un secco 0-4 per gli ospiti che, dopo il passo falso di settimana corsa per la corsa alla vittoria del campionato contro il Malcantone, ritrovano i tre punti con questo sonoro punteggio.

La partita tra Insubrica e Collina viene aperta immediatamente al minuto 3, con il vantaggio del Collina con un pallonetto di Gentilini. Al 13’, incredibile liscio di Tolone dell’Insubrica quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con la palla a metà strada in mezzo all’area, sarebbe bastato piazzarla in porta. L’Insubrica attacca ma non impensierisce eccessivamente il portiere della squadra ospite. A preoccupare è il giro palla da dietro dei casalinghi che in più di un’occasione sarebbe costato caro.

Secondo tempo, al 50’ presunto rigore non fischiato all’Insubrica dal direttore Gobbi che fa imbestialire lo staff della squadra di casa. Al minuto 55, il Collina raddoppia con Bizzozero su calcio di punizione al limite: d’astuzia, lo specialista prova una conclusione rasoterra sul palo del portiere, il quale si fa trovare impreparato. Al 72’, arriva il terzo gol del Collina e doppietta di Gentilini, che gira perfettamente di testa nell’angolino basso il cross giunto dalla destra da Galli. Al 75’ è tempo per lo 0 a 4 di Imperato, servito in contropiede dal man of the match, Gentilini.

Il Collina spera in un “inciampo” per le due pretendenti alla vittoria finale del campionato di Terza Lega, Coldrerio e Malcantone, rispettivamente impegnate contro il Monteceneri e contro il Taverne. L’Insubrica che staziona a metà classifica proverà a rifarsi contro il Monteceneri sul campo ospite di Rivera.