In un derby molto sentito da ambedue le parti, la formazione giallonera allenata da Mancini espugna con un perentorio 4-1 il Patriziale di Someo davanti ad una bella cornice di pubblico.

Gli ospiti partono fortissimo e nei primi due minuti impegnano il portiere Oliveira con dei tiri tutt’altro che irresistibili, ma che fanno già capire quale è la squadra entrata in campo con il piglio giusto.
Infatti al minuto 8 e al minuto 11 Poncini insacca due volte grazie a due palloni recuperati in zona offensiva in seguito a due errori della difesa.

Il Someo dopo questo uno-due pesante da digerire si riorganizza e prende campo con alcune azioni forse non bellissime ma che mettono in difficoltà la difesa del Verscio che però bene o male riesce ad allontanare. Ma al 35′ minuto il solito Poncini infila l’estremo difensore valmaggese per la terza volta grazie ad un pallone recuperato da un compagno a metacampo e sul quale il centravanti si lancia sul filo del fuorigioco concludendo poi sul primo palo.
Al 45′ minuto il Someo accorci meritatamente a le distanze grazie ad una perfetta punizione dell’implacabile Maccarinelli, un vero maestro in questo esercizio.

La ripresa è molto più fisica ed entrambe le squadre non lesinano colpi mettendo in difficoltà il direttore di gara che non sempre è parso all’altezza della situazione e che ha lasciato correre in parecchie occasioni.
Il Verscio fatica a ripartire bene come fatto nel primo tempo finché il mister del Someo Ruberto si gioca il tutto per tutto togliendo un difensore ed inserendo un attaccante. Gli spazi in difesa si allargano e il Verscio cerca con insistenza la profondità cercando di sfruttare la velocità di Poncini e la non impeccabile retroguardia dei padroni di casa. In occasione di una di queste ripartenze arriva il gol di Haugaard servito alla perfezione a centro area dal mattatore di giornata, Alan Poncini, partito però in dubbia posizione di fuorigioco.

Nonostante il pesante passivo il Someo non smette di crederci ma deve arrendersi di fronte all’ottimo Manev ed ai pali che hanno aiutato la giovane squadra di Mancini.

Vittoria senza dubbio meritata, ma il passivo è decisamente troppo severo per l’ottima formazione valmaggese che dovrà sicuramente migliorare la tenuta difensiva in vista dell’impegno di Coppa Ticino previsto per domenica 19 novembre contro il Paradiso 1, attualmente al secondo posto della graduatoria in 2a lega.