Dal sito internet dell’FC Agno

Il Bioggio ha giocato alla pari, ma un’invenzione di Casolini per Gaspar ha deciso la gara, nei biancoviola è probabilmente pesato il mezzo servizio di bomber  Luiz Fernando

È fatta per l’Agno? Difficile rispondere “sì” quando mancano da giocare ancora dieci partite, ma il successo per 1-0 nello scontro diretto con il Bioggio ha messo una seria ipoteca su chi sarà la prossima vincitrice del Gruppo 1 di Quarta Lega.

«Contro il Bioggio è stata dura – racconta Sacha Cattelan, vice presidente e responsabile della gestione sportiva dell’Agno – con un primo tempo molto equilibrato e combattuto. Forse noi abbiamo fatto qualcosa in più, ma credo che lo 0-0 all’intervallo sia stato il risultato più giusto. Sono contento di come abbia giocato Alessandro Elia, era la sua prima partita con noi e si è mosso bene, rendendosi pericoloso in un paio di occasioni. Anche la ripresa è stata combattuta. Al 20’ siamo riusciti a sbloccarla con un perfetto cross di Casolini (appena entrato dalla panchine) per l’inserimento di Gaspar che ha spedito il pallone in fondo alla rete. Dieci minuti dopo Larrosa ha sfiorato il raddoppio, ma è stato sfortunato centrando in pieno la traversa. Nel finale la partita si è innervosita ulteriormente, loro sono andati vicini al pareggio, ma il nostro portiere Davide Cantarella si è superato, cpsì siamo riusciti a portare a casa l’1-0».

Una battaglia quindi, ma alla fine a sorridere è stato l’Agno, nonostante il Bioggio abbia dimostrato di potersela giocare alla pari con la capolista. Inoltre nei biancoviola è forse pesata la non perfetta condizione fisica di Luiz Fernando (reduce da un infortunio), che ha giocato solo l’ultimo quarto d’ora. «Da loro – continua Cattelan – ha giocato molto bene Emiliano Altana, è stato il giocatore che ci ha messo di più in difficoltà. Tra i nostri, invece, faccio fatica a fare un nome perché mi è piaciuta tutta la squadra, soprattutto l’atteggiamento e la personalità con cui abbiamo iniziato il girone di ritorno: Pongelli è stato bravissimo in mezzo alla difesa, Agostini a centrocampo ha fatto una gran partita, e poi naturalmente Gaspar che è stato decisivo, ma anche il nostro portiere Cantarella si è superato».

«È stata una vittoria fondamentale – conclude Cattelan – in più il Ligornetto ci ha fatto un bel regalo battendo la Campionese. Siamo a +9 sulle due seconde in classifica Stella Capriasca e Bioggio, penso che sia un bella ipoteca sulla vittoria finale del campionato. Adesso è tutto in mano nostra, possiamo perderlo soltanto noi. Il nostro obiettivo era battere il Bioggio e ci siamo riusciti, una vittoria che ci carica tantissimo per il futuro, iniziando da questo mercoledì in Coppa Ticino in cui affronteremo il Locarno».

1ª DI RITORNO – QUARTA LEGA – GRUPPO 1

Stella Capriasca-Gravesano Bedano 3-2

Camorino-Savosa Massagno 0-2

Canobbio-Ceresio 1-2

Campionese-Ligornetto 1-2

Basso Ceresio-Boglia Cadro 2-1

Agno-Bioggio 1-0

CLASSIFICA QUARTA LEGA – GRUPPO 1

PTGVNPPPGFGS
Agno32121020-274310
Stella Capriasca2312651-162010
Bioggio2312723-644018
Campionese2212714-282821
Ceresio2012624-302116
Ligornetto1512507-652120
Basso Ceresio1412426-311923
Camorino1312417-161221
Boglia Cadro1312417-271532
Gravesano Bedano1312417-321939
Savosa Massagno912309-121128
Canobbio912237-231728

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Un addio molto, molto particolare Un bel messaggio di saluto da parte del FC Morbio al proprio capitano Maggioni. Ciao grande Capitano. Tutto il popolo morbiense si unisce ...
3L-2: Sant’Antonino c’è subito il Ravecchia, tutto...   I rossoblù di Mario Guggia si ritroveranno questo venerdì (19 luglio) per l’inizio della preparazione, già programmate 5 amichevoli più il...
4L-2: Locarno parla il direttore sportivo Straci, ...   Cinque nuovi giocatori e una Quarta Lega da vincere, sempre con mister Remy Frigomosca e nel massimo rispetto di tutte le avversarie che c...
3L-2: un altro arrivo al Semine, la certezza Marti...   Parla mister Martino Gigantelli: passato, presente e futuro tra nuovi giocatori, conferme e una società completamente rinnovata Il Semine...
3L-2: Azzurri già al lavoro, tutto il mercato, Sim...   Gli Azzurri sono già tornati al lavoro, la preparazione è iniziata mercoledì scorso sempre agli ordini di mister Simon Balazic e Jarno Mor...
3L-1: Taverne, le prime parole di mister Lombardo ...   L’ex allenatore giallonero Mattia Milesi ha fatto esordire tanti Allievi A in Terza Lega, adesso tocca a Salvatore Lombardo far crescere l...
5L: Atletico Lugano, Maisto, vogliamo distinguerci... Intervista al vice-presidente Giacomo Maisto della nuova società Atletico Lugano, che racconta come è nata l'idea di questa nuova società. Come nas...
3L-1: Ligornetto tutto il mercato, sei nuovi gioca...   Sempre mister Andrea Ravani, confermato sulla panchina giallonera dopo la pazzesca cavalcata in Quarta Lega e la conseguente promozione in...
5L-2: Tegna, alla corte di mister Vincenzo Gennari...   I biancorossi ripartiranno sempre dalla Quinta Lega (Gruppo 2), ma con una buonissima base frutto dell’ottimo lavoro svolto nella seconda ...
4L-1: Basso Ceresio, mister Lorenzon “Maroggia? Ca...   Dopo quattro mesi di riposo forzato mister Enrico Lorenzo ricomincia con tantissimo entusiasmo “mi sono mancate le serate al campo, chi vu...