Boglia Cadro: statistiche, curiosità, marcatori, amichevoli, mercato e tutto (o quasi) quello che c’è da sapere sul girone di andata della squadra di mister Pignatiello

Prima l’ascesa, oggi una tranquillità da ritrovare: tra anni fa (stagione 2015/2016) il Boglia Cadro chiudeva la Quarta Lega al secondo posto conquistando una fantastica promozione, in Terza un altro bellissimo secondo posto (stagione 2016/2017), poi però l’anno scorso il blackout e l’amara retrocessione con appena 4 punti raccolti in 26 partite (stagione 2017/2018).

Anche nell’attuale stagione i rossoblù stanno facendo fatica. A inizio anno il Boglia Cadro era considerata tra quelle squadre che avrebbero potuto lottare nelle prime posizioni, non la favorita numero uno, però nemmeno così indietro da chiudere il girone di andata con appena 4 punti di vantaggio dalla zona retrocessione.

I risultati altalenanti, ma soprattutto la volontà di dare una scossa cercando di responsabilizzare maggiormente i giocatori, hanno probabilmente inciso sulla decisione, presa dalla società al termine del girone di andata, di cambiare allenatore affidando la squadra a mister Luca Pignatiello.

«Siamo partiti molto bene – racconta Gianluigi Righini, presidente del Boglia Cadro – ma dopo la sconfitta contro il Bioggio forse si è rotto qualcosa. A malincuore abbiamo preso la decisione di cambiare mister, affidandoci a Luca Pignatiello (nel girone di andata vice di Marzio Guggiari, ndr) in considerazione del maggior feeling che questi sembra avere con i ragazzi. Ci aspetta una seconda parte di stagione impegnativa nella quale il nostro primo obiettivo è la salvezza. La situazione non è così disperata, bisogna lavorare e ritrovare tranquillità, ma penso che si possa raggiungere».

Il Boglia Cadro ha iniziato la preparazione invernale il 23 gennaio e, dopo l’amichevole annullata contro l’Arosio (impraticabilità del campo), scenderà in campo questa sera contro il Melide. Il primo impegno ufficiale sarà in trasferta, domenica 17 marzo nello scontro diretto contro il Basso Ceresio. Poi ci sarà un’altra trasferta, in casa del Ceresio (domenica 24 marzo) e a seguire un altro scontro diretto, questa volta in casa contro Ligornetto.

«Il nostro obiettivo – spiega mister Luca Pignatiello – è abbastanza semplice: dare il massimo in ogni partita che giocheremo, vedremo poi alla fine dove saremo arrivati. Non dimentichiamoci però dove siamo in classifica, mi sembra scontato dire che il primo traguardo da raggiungere è la salvezza. Dai ragazzi mi aspetto tanto, sono subentrato in corsa, vorrei vedere tanto impegno e massimo rispetto tra tutti e nei confronti di tutti».

BOGLIA CADRO (7° posto >> 4 vittorie, 1 pareggi, 6 sconfitte)

Serie positiva: 3 partite senza sconfitte (3 vittorie).

Miglior vittoria: Ligornetto-Boglia Cadro 1-3.

Peggior sconfitta: Boglia Cadro-Bioggio 0-10.

Migliori marcatori: Joel Berroa 4 reti, Kevin Jacob 3 reti.

Inizio preparazione: mercoledì 23 gennaio.

Amichevoli

  • Boglia Cadro-Arosio annullata
  • Boglia Cadro-Melide (8 febbraio)
  • Boglia Cadro-Paradiso (19 febbraio)
  • Boglia Cadro-Comano (22 febbraio)

Prima giornata di ritorno: Basso Ceresio-Boglia Cadro (domenica 17 marzo, ore 14.30).

Coppa Ticino (eliminato ai 32ⁱ di finale): Boglia Cadro-Monteceneri 5-6 dcr.

CLASSIFICA QUARTA LEGA – GRUPPO 1

PTGVNPPPGFGS
Agno2911920-324210
Bioggio2311722-644017
Campionese2211713-282719
Stella Capriasca2011551-16178
Ceresio1711524-301915
Camorino1311416-161219
Boglia Cadro1311416-271430
Gravesano Bedano1311416-321736
Ligornetto1211407-651919
Basso Ceresio1111326-311722
Canobbio911236-231626
Savosa Massagno611209-12928