Nuova società e nuovo allenatore, la Campionese ha grandi progetti, per il momento sono stati ufficializzati quattro giocatori

Società nuova e ambiziosa (qui i dettagli): la Campionese di mister José Antonio Custodio non ha nessuna voglia di vivere una stagione nelle retrovie, ma cercherà di essere protagonista come l’anno scorso quando da neopromossa veleggiava (soprattutto nel girone di andata) nelle primissime posizioni della classifica accarezzando l’idea (mai dichiarata) di un clamoroso doppio salto: dalla Quinta alla Terza Lega.

Il neo tecnico della Campionese José Custodio, che ha preso il posto di Igor Miceli (al Lusiadas), l’anno scorso era vice di Omar Balmelli al Collina d’Oro, in precedenza (a partire dal 2007) è stato invece alla guida di molte squadre del settore giovanile del Breganzona, per poi allenare anche nei Coca Cola Junior League, nel settore giovanile dello Stade Lausanne Ouchy e la prima squadra del Savosa Massagno (Terza Lega, 2013/14).

In queste settimane la società si sta muovendo sul mercato per cercare di rinforzare la rosa, comunque già competitiva come dimostrato nell’ultimo campionato, e per il momento sono stati ufficializzati quattro nuovi arrivi: il centrocampista Gianluca Paroli dal Ceresio, il portiere Sergio Tenchio dal Rapid Lugano, il difensore Andy Bacciarini che riprende a giocare dopo due anni di inattività ed infine l’attaccante Andrea Midolo lo scorso anno in Italia.

PERCHÉ LA CAMPIONESE? 

«Quando mi sono incontrato la prima volta con la Campionese – racconta mister Custodio – mi è subito piaciuta la spontaneità e ho immediatamente avuto la percezione della loro volontà di costruire qualcosa di importante: è soprattutto questo che mi ha convinto ad accettare il ruolo di allenatore che mi proponevano. In questi primi venti giorni di allenamenti mi ha colpito in positivo la presenza e l’attenzione della società, e anche la grande competenza. Non da ultimo sono venuto a contatto con un gruppo di giocatori molto positivo e unito, che è un piacere allenare».

GRANDI PROGETTI

«Venendo alla stagione che sta per iniziare – conclude l’allenatore gialloblù – mi aspetto un campionato molto combattuto, in cui in ogni partita dovremo dare il 120% per riuscire a fare i risultati. Speriamo a maggio di essere lì davanti a giocarci il titolo. Ma prima di tutto vorrei un gruppo di ragazzi che si diverta, perché quando ti diverti il resto viene da solo. Infine lo ammetto: vorremmo provare a salire in Terza Lega».

PREPARAZIONE, AMICHEVOLI, COPPA TICINO E CAMPIONATO

La Campionese ha iniziato la preparazione lunedì 15 giugno, e già giocato due partite amichevoli contro il Collina d’Oro (sconfitta per 5-3) e il Melide (sconfitta 3-0), questa sera sfiderà il Canobbio, ed infine mercoledì 21 agosto scenderà in campo contro il Maroggia. Il primo impegno ufficiale è fissato per domenica 1 settembre contro il Gravesano Bedano (I turno di Coppa Ticino), poi sabato 7 settembre l’esordio in campionato in casa contro lo Stella Capriasca.

MERCATO CAMPIONESE

ARRIVI: Gianluca Paroli (centrocampista) dal Ceresio, Sergio Tenchio (portiere) dal Rapid Lugano, Andy Bacciarini (difensore) riprende dopo due anni di stop, Andrea Midolo (attaccante) dall’Italia. Inoltre c’è un ragazzo argentino in prova.

PARTENZE: Luca Calvi (difensore) alla Porlezzese, Guido Tamai (attaccante) fine attività, Daniel Corti (centrocampista) alla Lariointelvi, Bujar Sejdiu (centrocampista) al Lusiadas, Maurizio Lai (centrocampista) al Basso Ceresio, Jordi Somaini (centrocampista) al Riva.

CAMPIONATO – QUARTA LEGA (GRUPPO 1) – 1ª GIORNATA

Venerdì 6 settembre

20:30 Breganzona – Ceresio

Sabato 7 settembre

20:00 Campionese – Stella Capriasca

Domenica 8 settembre

14:30 Boglia Cadro – Lema

15:00 Basso Ceresio – Gravesano Bedano

15:00 Bioggio – Rovio

16:00 Pura – Stabio

I GIORNI – QUARTA LEGA – 2019/2020

GRUPPO 1: Basso Ceresio, Bioggio, Boglia Cadro, Breganzona, Campionese, Ceresio, Gravesano Bedano, Lema, Pura, Rovio, Stabio, Stella Capriasca.

GRUPPO 2: Brissago, Biaschesi, Camorino, Claro, Giubiasco, Gnosca, Intragna, Leventina, Locarno, Rorè, Someo, Verzaschesi.