In piena lotta per la salvezza, il Drina Iragna è a soli tre punti dalla zona retrocessione: “il nostro valore è superiore della classifica attuale, i tanti infortuni non possono però essere un alibi”

Con soli tre punti sopra la zona retrocessione, in piena lotta salvezza con Brissago, Leventina e Lusitanos, la prima parte della stagione del Drina Iragna non è stata positiva. Un giudizio netto, senza troppi giri di parola, non nostro, ma del presidente Dejan Milicevic, numero uno dei rossoblù: «Sono deluso e molto amareggiato e, se devo essere sincero, mi aspettavo di più dalla squadra».

«L’attuale posizione in classifica – continua il presidente Milicevic – non rispecchia il nostro reale valore. Credo che la squadra sia competitiva in tutte le zone del campo, ma continuiamo a commettere sempre gli stessi errori tattici durante le partite. A parziale giustificazione, non è un alibi ma un dato di fatto, abbiamo dovuto far fronte a numerosi infortuni: molti giocatori importanti, nell’ultima parte della stagione passata, si sono dovuti fermare per infortunio e non li abbiamo ancora recuperati. Tante partite di quest’anno le abbiamo così dovute affrontare con la squadra non al completo».

Due vittorie (negli scontri diretti contro Leventina e Lusitanos) e due pareggi (Sant’Antonino e Someo) hanno portato appena 8 punti in undici partite disputate. Nel girone di ritorno, per raggiungere la salvezza, servirà qualcosa di più, anche se le tre squadre alle spalle del Drina Iragna sembrano essere in maggior difficoltà rispetto alla squadra di mister Zubcic Damir e Goran Jovic.

«Spero di recuperare qualche giocatore infortunato, poi dobbiamo assolutamente migliorare a livello tattico. Mi auguro – prosegue Milicevic – che la squadra riesca a cambiare marcia per non arrivare a fine campionato con l’acqua alla gola, come lo siamo adesso. Il nostro primo obiettivo è quello di tirarci fuori il prima possibile da questa situazione complicata, per essere più tranquilli e giocare le ultime partite della stagione senza guardare la classifica con preoccupazione e senza fare troppi calcoli».

«Mi piacerebbe vedere sempre la squadra giocare come ha fatto contro il Sant’Antonino – continua il presidente Milicevic – è stata la nostra partita più bella del girone di andata, una gara spettacolare giocata bene da entrambe le squadre, che ha rispecchiato il nostro reale valore. Da dimenticare invece la gara contro il Someo. Disastrosa. Giocata malissimo nonostante fossimo in superiorità numerica».

Poi, un ultimo accenno sul mercato di riparazione, dal quale potrebbe arrivare qualche rinforzo: «Stiamo già pensando a mettere a segno qualche colpo per migliorare l’assetto della squadra, ma non c’è ancora nulla di definitivo: difesa e centrocampo sono i due reparti che credo abbiano bisogno di una sistemata».

METTI "MI PIACE"
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

2L: Marco Rizzello, ancora negli ultimi minuti, il...   Diciassettesima vittoria in campionato per i rossoneri di Peschera, il Riarena resta invece in fondo alla classifica RIARENA – GAMBAROGNO...
2L, sintesi e classifica della 24ª giornata: il Ga...   Arbedo ancora sconfitto, Vedeggio e Morbio mettono nel mirino il quarto posto; ko Losone, la squadra di Bontognali rischia di essere risuc...
3L-1: Riva beffato allo scadere e salvezza rimanda...   Bella partita, giocata bene da entrambe le squadre che si sono affrontate senza fare troppi calcoli Pareggio beffardo per il Riva, 2-2 co...
3L: Poker del Collina contro l’Insubrica L’anticipo di venerdì sera tra Insubrica e Collina d’Oro finisce con un secco 0-4 per gli ospiti che, dopo il passo falso di settimana corsa p...
5L, presentazione 21ª giornata: promozione, cosa d...   Nel Gruppo 1 con una vittoria lo Stabio festeggerebbe la promozione; nel Gruppo 2 serve un punto al Gnosca; nel Gruppo 3 tremano i Portoghesi...
Calcio regionale, Neuchâtel Xamax e ASI Audax-Friû... © xamax.ch Il Neuchâtel Xamax ha comunicato di aver sottoscritto una collaborazione con l'ASI Audax-Friûl per rinforzare le basi del calcio regional...
4L, presentazione 21ª giornata: Ligornetto per un’...   Nel Gruppo 1 Basso Ceresio-Canobbio e Savosa Massagno-Gravesano Bedano ultimi 180’ tra paradiso e inferno; nel Gruppo 2 quasi tutto già de...
3L-2, presentazione 24ª giornata: ultime speranze ...   Carassesi-Claro vale un’intera stagione, occasione per la Pro Daro di uscire dalle sabbie mobili, il Giubiasco cerca l’impresa in casa del...
2L, presentazione 24ª giornata: salgono le quotazi...   Con nove punti ancora a disposizione non è finita per Riarena e Ascona, per il terzo posto Castello padrone del proprio destino Terzultim...
3L: Il Coldrerio travolge il Breganzona e conferma... È una passeggiata per il Coldrerio nei confronti del Breganzona. Con l’1 a 6 di questa sera, ottenuto anche grazie alle doppiette di Hoxha e Spa...