Dopo cinque giornate il Giubiasco è tornato a vincere: un successo che ha permesso ai biancorossi di allontanarsi dalle zone più calde della classifica e che consentirà di affrontare i prossimi impegni con più morale e consapevolezza

Il Giubiasco, dopo cinque lunghe giornate segnate da 3 pareggi e 2 sconfitte (più l’eliminazione dalla Coppa Ticino), dalle dimissioni di Paolo Bariffi, dal breve interregno di Luigi Jori e dall’arrivo in panchina di mister Giovanni Geo Plaza, è finalmente tornato a vincere: 5-1 al Leventina e tre punti importanti, utili ad allontanare quattro fastidiose parole “lotta per la salvezza”.

«Contro il Leventina – racconta mister Geo Plaza del Giubiasco – non era e non è stata una partita semplice, soprattutto per il momento delicato che stiamo attraversando, dovuto anche ai tanti infortuni che ci hanno colpito e alla non perfetta condizione fisica di alcuni giocatori. Tuttavia l’aria che si respira qui da noi è sempre stata ottima: la società e tutto il comitato stanno lavorando molto bene, ma è normale che ci voglia un po’ di tempo prima di vedere i risultati. La partita contro il Leventina ci deve far capire che possiamo fare bene, ma solo se lavoriamo seriamente, tutti insieme, anche con la nostra squadra Allievi A che è allenata da un mio giocatore (Erick Silva, ndr) a cui rivolgo un ringraziamento speciale per quello che sta facendo».

Gli appena 9 punti raccolti nelle prime 7 sette giornate avevano fatto lentamente scivolare il Giubiasco troppo vicino alla zona retrocessione, i tre conquistati contro il Leventina hanno riportato il sereno anche se nel Gruppo 2 di Terza Lega, dietro alle prime tre della classe (Locarno, Intragna, Someo), la classifica resta cortissima. «Vincere è sempre bello – continua Plaza – ma i tre punti contro il Leventina hanno assunto un significato particolare perché ci hanno ridato morale. Ne avevamo davvero bisogno. Adesso dobbiamo continuare su questa strada, ma sempre con tanto equilibrio, vale a dire senza esaltarci nelle vittorie né demoralizzarci in caso di sconfitta».

Con il Locarno probabile ammazza campionato, Intragna e Someo che oggi sembrano (e sono) parecchio lontane, cosa vuole il Giubiasco da questo campionato? «In linea generale – spiega mister Geo Plaza – la società ha come obiettivo di medio termine riportare il Giubiasco nell’élite del calcio regionale, vale a dire in Seconda Lega. Ma per farlo non si faranno follie, viceversa si investirà e si lavorerà con i giovani. Noi in questa stagione dovremo essere bravi a giocare con la testa sgombra, lottando sempre per i tre punti ma senza che questi diventino una malattia. A fine campionato si valuteranno le cose fatte bene e quelle fatte male, per organizzare al meglio la stagione successiva cercando di migliorarci».

Questa sera i biancorossi scenderanno in campo contro il Locarno (recupero della 7ª giornata), poi prima della pausa invernale il girone di andata si concluderà contro Brissago e Camorino: «Io voglio sempre il massimo – conclude Plaza – quindi spero che dalle prossime tre partite arrivino 9 punti. Lotteremo perché sia così. Tuttavia, non mi piace guardare troppo in là, preferisco affrontare una partita per volta cercando di migliorare il più possibile il gioco, la disciplina tattica e la fiducia che i miei ragazzi devono avere in sé stessi».

CLASSIFICA – QUARTA LEGA (GRUPPO 2)

PTGVNPPPGFGS
Locarno248800-17338
Intragna219702-212012
Someo178521-22176
Giubiasco128332-491616
Verzaschesi129333-211618
Rorè119324-331926
Camorino119324-371413
Biaschesi109315-251923
Claro98305-381216
Leventina79216-161728
Brissago69135-181321
Gnosca69135-271423