Ieri sera il Locarno ha ospitato la squadra dei Verzaschesi, nonostante la vittoria gli ospiti hanno dato una buona impressione.

 Locarno-Verzaschesi 7-2 (4-1)

Reti: 3’ Toresani 1-0; 5’ autorete Rossari 2-0; 23’ Cvetkov (rigore) 2-1; 25’ Bilinovac 3-1; 45 e 47’ Calogero

5-1; 75’ Miozzari 5-2; 81’ Petric 6-2; 86’ Grgic 7-2.

Uomini a disposizione:

Locarno: Schoenwetter, Daldoss, De Biase, Grimani, Bilinovac, Calogero, Studenovic, Bottega, Gamba, Toresani, Ejjaad. In panchina: Petrov, Mustafi, Quesada, Grgic, Petric, Perrone, Dimitrov. Allenatore: Remy Frigomosca.

Verzaschesi: Starnini, Fabbri, Rossari, Campisano, Lanni, Miozzari, Turkovic, Martino, Galli, D’Amario, Cvetkov. In panchina: Pedrucci, Morniroli, Boccadoro, Radovanovic, Matrone, Dario Antoniutti, Covelli. Allenatore: Adriano Antoniutti.

 Arbitro: Fabio Gola

Spettatori: 200

Buona anche la seconda per il Locarno, favoritissimo, e ci mancherebbe altro, per la vittoria di gruppo. Anche contro i Verzaschesi alla fine i Bianchi si sono imposti nettamente, malgrado la fiera resistenza dei loro avversari, che non hanno alla fine sfigurato contro un undici di casa che ha però giocato per larghi tratti sotto ritmo. L’incontro si è già incanalato dopo 5’, con il Locarno a portarsi in doppio vantaggio grazie dapprima a Toresani e poi a seguito di una sfortunata autorete di Rossari.

Sembrava destinata ad essere un’umiliazione per i generosi verzaschesi, ma dopo un primo quarto d’ora in apnea, l’undici di Antoniutti ha messo il naso alla finestra ed è riuscito ad accorciare le distanze grazie ad un rigore messo a segno da Cvetkov.

Nemmeno il tempo di gioire che il Locarno ha però triplicato, con Bilinovac, prima di scavare un solco incolmabile a cavallo della pausa con la doppietta di Calogero. Da lì in poi la sfida ha perso di ritmo, soprattutto perché le Bianche Casacche hanno pensato più che altro a far circolare il pallone, creandosi per altro le premesse per andare in rete ancora almeno in 4-5 circostanze.

A segnare invece è stato Miozzari, con una punizione velenosa a rientrare che ha beffato Schoenwetter per il provvisorio 5-2. Nel finale poi due subentrati, più freschi degli altri protagonisti, come Petric e Grgic hanno messo la parola fine ad una partita che ha visto il Locarno vincere nettamente. Non per questo però i Verzaschesi devono sentirsi umiliati e anzi a fine partita l’applauso del pubblico presente ha premiato in egual misura le due squadre, che partono chiaramente con obbiettivi differenti.

Ed è appunto in questa ottica che le due compagini affronteranno i prossimi cimenti: il Locarno si recherà a Claro nel prossimo fine settimana, prima di incontrare il Moesa I  al Lido nel primo turno principale di Coppa Ticino, in un incontro che si preannuncia all’insegna dell’equilibrio. Dal canto loro i Verzaschesi torneranno a giocare contro un avversario più alla loro portata, dopo avere incontrato nei primi due turni Giubiasco e Locarno, ospitando l’Intragna. Poi, sempre a Brione, si troveranno di fronte il Ravecchia, squadra di terza, che potrebbe anche avere le sue belle gatte da pelare se Cvetkov e compagni sapranno ripetere la gagliarda prestazione del Lido.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: