Più ombre che luci per il Rorè nella prima parte della stagione. I bianconeri forse si immaginavano un campionato diverso, ma adesso la priorità è iniziare bene il ritorno per ritrovare serenità e fiducia

ROVEREDO – Non è stato un gran girone di andata per il Rorè di Marco Capelli, chiuso al nono posto della classifica con appena 5 punti di vantaggio dalla zona retrocessione, anche se però i bianconeri devono ancora recuperare una partita con il Claro (scontro diretto, domenica 15 marzo) che come il Rorè non ha vissuto una prima parte di stagione particolarmente brillante. Tuttavia, nonostante la gara in meno, il dato rimane: l’anno scorso il Rorè si era comportato meglio, raccogliendo 19 punti (6 vittorie, 1 pareggio, 4 sconfitte) contro gli 11 punti dell’attuale campionato (3 vittorie, 2 pareggi, 5 sconfitte).

A CACCIA DELLE MOTIVAZIONI

«Non sono arrabbiato – racconta con disponibilità Marco Capelli, allenatore del Rorè – ma non posso negare di non essere pienamente contento, come tutti noi del resto, perché siamo consapevoli di poter fare meglio. La stagione era iniziata piuttosto bene, con due vittorie, un pareggio e una sconfitta di misura contro il Someo (1-0). Dopo il primo mese di campionato eravamo piuttosto soddisfatti di come ci stavamo comportando, poi però abbiamo infilato un paio di partite sbagliate e siamo stati colpiti da qualche infortunio, così abbiamo chiuso il girone in calando. Dobbiamo ancora lavorare molto e trovare le motivazioni giuste per progredire tutti assieme».

NON CE LO ASPETTAVAMO

«La nostra posizione in classifica – continua l’allenatore bianconero – non è certamente quella che ci aspettavamo. In vista del girone di ritorno, per fare meglio dell’andata, dovremo lavorare sodo. Non posso sapere quanti punti faremo, anche perché le partite vanno giocate, e l’andamento di ogni partita dipende sempre da tanti fattori. Ma sicuramente durante l’inverno ci prepareremo con tutte le nostre forze per tornare in campo con l’obiettivo di raccogliere in ogni partita quanti più risultati positivi possibili».

RIPARTIRE SUBITO BENE

«Credo che la squadra – conclude mister Capelli – abbia un organico importante e che ci sia molto potenziale. Nel prossimi mesi la mia speranza è di riuscire a recuperare buona parte degli infortunati che ci sono mancati durante il girone di andata. È per questo motivo che non credo sia necessario fare mercato, ma se dovesse esserci la possibilità, seppur remota, di inserire qualche elemento di valore superiore rispetto alla rosa attuale, allora valuteremo come comportarci. La nostra priorità è quella di ripartire subito bene, raccogliendo nelle prime partite del ritorno, compreso il recupero contro il Claro, il maggior numero di punti possibili. Se questo dovesse succedere, ci sarebbe maggior serenità, e tutto il lavoro diventerebbe più facile».

CLASSIFICA – QUARTA LEGA (GRUPPO 2)

PTGVNPPPGFGS
Locarno279900-21409
Someo2411731-282510
Intragna2210712-272113
Biaschesi1611515-332325
Verzaschesi1511434-291819
Giubiasco1511434-552026
Camorino1411425-501817
Claro1210406-451521
Rorè1110325-421928
Leventina79216-171728
Brissago610136-231423
Gnosca611137-541728

RECUPERI 10ª E 11ª GIORNATA

Mercoledì 11 marzo Locarno – Brissago (20.30 Lido, Locarno)

Mercoledì 11 marzo Intragna – Leventina (20.30 San Giorgio, Golino)

Sabato 14 marzo Locarno – Leventina (19.30 Lido, Locarno)

Domenica 15 marzo Rorè – Claro (14.30 Cioldina, Roveredo)