Mister Bernardazzi “È arrivato il momento di dimenticare il passato, abbiamo vissuto una stagione esaltante, ma per restare in Quarta Lega dobbiamo concentrarci solo sul presente”

Dopo l’ultima esaltante stagione chiusa con la promozione in Quarta Lega grazie alla vittoria del Gruppo 2 di Quinta e una finale di Coppa 5L persa giocando alla pari contro il Locarno, lo Gnosca di Daniele Bernardazzi (confermato) è già al lavoro da oltre tre settimane per non farsi trovare impreparato alla nuova avventura che lo attende: sabato 7 settembre esordio in campionato contro l’esperto Rorè. Sei giorni prima però, domenica 1 settembre, il primo impegno ufficiale della nuova stagione neroarancio sarà in Coppa Ticino contro il Rancate (Quinta Lega).

La rosa dell’anno scorso non è stata stravolta: da registrare ci sono solo tre nuovi arrivi e una partenza. In uscita il portiere Alessandro Botta si è trasferito all’Origlio Ponte Capriasca ma, come spiega mister Bernardazzi, «ha preso questa decisione perché vive e lavora a Lugano e quindi è comprensibile che abbia voluto avvicinarsi a casa». Per sostituire Botta, lo Gnosca ha ingaggiato due nuovi portieri: Simone Rossini, che l’anno scorso giocava con i Carassesi, e Pedro Texeira che invece era alla Juventus Cresciano (oggi Riviera). Infine, per il suo centrocampo mister Bernardazzi avrà a disposizione anche l’ex Bellinzona Andrea Damonte.

MISTER DANIELE BERNARDAZZI

«L’ultima stagione è stata esaltante – racconta l’allenatore dello Gnosca – sotto tutti i punti di vista. Il gruppo che alleno lavora insieme da ormai tre anni ed è per questo motivo che la nostra priorità, terminato il campionato, è stata quella di confermarlo. Ci siamo riusciti. La rosa che giocherà in Quarta Lega è praticamente la stessa dell’ultimo campionato, peccato solo per Alessandro (Botta, ndr) che per motivi “di distanza” ci ha lasciato: tutti noi gli facciamo un grosso in bocca al lupo per la sua nuova avventura all’Origlio Ponte Capriasca».

«Il prossimo anno – continua mister Bernardazzi – la parola d’ordine dovrà essere umiltà. Torniamo in Quarta Lega dopo tre anni e vogliamo assolutamente rimanerci. Quello che è stato fatto l’anno scorso fa parte del passato, oggi dobbiamo guardare solo al presente. Siamo in un girone affascinante con tante ottime squadre, alcune abituate a campionati maggiori. Da neo promossa dovremo avere grande rispetto di tutti, ma paura di nessuno. Se continueremo a lavorare con l’entusiasmo che ho visto nelle ultime stagioni, anche noi potremo dire la nostra».

IL GIOCATORE: DIMITRI BATTALORA

«Per natura agli allenatori non piace (quasi) mai fare nomi o lodare singoli giocatori. Ma questa volta – conclude Daniele Bernardazzi – faccio un’eccezione e citerò un ragazzo che credo incarni la mentalità vincente e la voglia di lottare di tutti noi dello Gnosca: Dimitri Battalora».

«Perché Battalora? Perché negli ultimi due anni mi ha dimostrato una dedizione e una mentalità da categoria superiore, sia negli allenamenti che nelle partite. Quando si può contare su ragazzi così, che vogliono sempre superare i loro limiti, allora il lavoro di un allenatore diventa molto più semplice».

MERCATO GNOSCA

ARRIVI: Simone Rossini (portiere) dai Carassesi; Pedro Texeira (portiere) dal Riviera; Andrea Damonte (centrocampista).

PARTENZE: Alessandro Botta (portiere) all’Origlio Ponte Capriasca.

PREPARAZIONE, AMICHEVOLI, COPPA TICINO E CAMPIONATO

Inizio preparazione: lunedì 15 luglio. Amichevoli: Gnosca-Ravecchia 2-5, Gnosca-Monte Carasso 3-6, Lodrino (21 agosto), Moderna (23 agosto). Coppa Ticino (I turno): Rancate 2 (domenica 1 settembre). Campionato (1ª giornata): Rorè (sabato 7 settembre).

CAMPIONATO – QUARTA LEGA (GRUPPO 2) – 1ª GIORNATA

Venerdì 6 settembre

20:30 Verzaschesi – Giubiasco

Sabato 7 settembre

18.00 Brissago – Intragna

19:30 Claro – Biaschesi

19:30 Gnosca – Rorè

19:30 Leventina – Someo

19:30 Camorino – Locarno

I GIORNI – QUARTA LEGA – 2019/2020

GRUPPO 1: Basso Ceresio, Bioggio, Boglia Cadro, Breganzona, Campionese, Ceresio, Gravesano Bedano, Lema, Pura, Rovio, Stabio, Stella Capriasca.

GRUPPO 2: Brissago, Biaschesi, Camorino, Claro, Giubiasco, Gnosca, Intragna, Leventina, Locarno, Rorè, Someo, Verzaschesi.