Ancora senza un nome la panchina dei Biaschesi, ma l’allenatore non sarà Renzo Bordoli dopo la promozione conquistata grazie al secondo posto nel Gruppo 2 di Quinta Lega

Svelati i due giorni della stagione 2019/2020 di Quarta Lega: il Lema (sempre guidato da Alfredo Pedrini) passa nel Gruppo 1, percorso inverso invece per il Camorino del neo tecnico Antonio Manfreda che sarà nel Gruppo 2.

Nel GRUPPO 1 sono state inserite le due neo promosse Stabio e Rovio che saranno ancora allenate rispettivamente da Danilo Russo e Francesco Sala (il mister biancorosso scenderà ancora in campo e segnerà tanto quanto l’anno scorso?). Anche le due retrocesse dalla Terza Lega (Gruppo 1) Breganzona e Pura sono state inserite nel Gruppo 1 e hanno confermato i rispettivi tecnici Luca Lazzaroni e Francesco Zaccariotto. Nuovo allenatore invece per il rivoluzionato Bioggio che punterà soprattutto sui giovani e su mister Marcello Bisenti. Cambio di panchina anche in casa Basso Ceresio e Campionese: Enrico Lorenzon ha preso il posto di Stefano Scali, mentre l’ex Collina d’Oro Antonio José Custodio guiderà gli ambiziosi gialloblù (del neo presidente Emanuele Gaiarin) che come ammesso dal direttore sportivo Romano Francioni hanno come obiettivo la vittoria del campionato.

Nel GRUPPO 2 resta vacante una sola panchina, quella dei neopromossi Biaschesi che non saranno più allenati da Renzo Bordoli. La squadra da battere sarà probabilmente però un’altra neo promossa: il Locarno del confermato Remy Frigomosca. Nel Gruppo 2 ci sarà anche lo Gnosca di Daniele Bernardazzi (confermato).

Nonostante la retrocessione dalla Terza Lega (Gruppo 2) il Claro non ha cambiato né rotta né filosofia ed è pronto come tutti gli anni a dare battaglia, con Paolo Togni sempre alla giuda della squadra. Scelta opposta invece per il Giubiasco che dopo la retrocessione ha sostituito mister Adriano Di Vittorio con Paolo Bariffi. Panchine nuove anche per Camorino (Antonio Manfreda), Rorè (Marco Capelli al posto di Aris Rogic tronato a giocare), Someo (con il ritorno di Marco Ruberto), Verzascehsi (Adriano Antoniutti al posto di Samuele Storni che si dedicherà esclusivamente al Tenero Contra) e Intragna con il giovane Marco Akai al posto di Francesco Fornera.

Confermati infine Fabiano Mancini (Brissago) e Ivan Burla (Leventina) dopo i due bellissimi gironi di ritorno che hanno permesso alle loro squadre di salvarsi in anticipo.

GRUPPO 1

Basso Ceresio: Enrico Lorenzon (NUOVO).

Bioggio: Marcello Bisenti (NUOVO).

Boglia Cadro: Luca Pignatiello (confermato).

Breganzona: Luca Lazzaroni (confermato).

Campionese: Antonio José Custodio (NUOVO).

Ceresio: Mattiyas Demircan (confermato).

Gravesano Bedano: Zlatan Milosavljevic (confermato).

Lema: Alfredo Pedrini (confermato).

Pura: Francesco Zaccariotto (confermato).

Rovio: Francesco Sala (confermato).

Stabio: Danilo Russo (confermato).

Stella Capriasca: Batlak Admir (confermato).

GRUPPO 2

Brissago: Fabiano Mancini (confermato).

Biaschesi: da definire

Camorino: Antonio Manfreda (NUOVO).

Claro: Paolo Togni (confermato).

Giubiasco: Paolo Bariffi (NUOVO).

Gnosca: Daniele Bernardazzi (confermato).

Intragna: Marco Akai (NUOVO).

Leventina: Ivan Burla (confermato).

Locarno: Remy Frigomosca (confermato).

Rorè: Marco Capelli (NUOVO).

Someo: Marco Ruberto (NUOVO).

Verzaschesi: Adriano Antoniutti (NUOVO).