L’allenatore analizza la partita contro il Savosa e sottolinea dove c’è ancora da lavorare

SAVOSA MASSAGNO – AGNO 1-5

L’Agno sembra davvero dover essere la squadra da battere nel girone 1 di Quarta Lega. La squadra di mister Marco Peverelli non ha sin qui sbagliato un colpo: tre vittorie consecutive e numeri stellari con 19 gol realizzati e uno solo subito. Stella Capriasca e Boglia Cadro stanno per il momento reggendo il confronto, anche loro a punteggio pieno in testa alla classifica: saranno loro le principali antagoniste dei biancorossi?

Mister Peverelli parla della bella vittoria contro il Savosa Massagno, con l’unico piccolo neo di aver subito il primo gol in campionato dall’ultima della classe, e degli obiettivi della sua squadra: «Non sono pienamente contento dell’ultima prestazione, perché siamo entrati in campo un po’ scialbi e poco concentrati. Ci abbiamo messo troppo tempo per prendere in mano la partita. Meglio la seconda metà dell’incontro, in cui eravamo più determinati e abbiamo mostrato il nostro gioco».

«La cosa positiva – continua l’allenatore – è che dopo la nostra espulsione abbiamo reagito bene e siamo stati intelligenti nel gestire il gioco. Bene anche la reazione tra primo e secondo tempo, sia per determinazione che per voglia vincere».

«Ma in generale ci sono ancora un po’ di cose da migliorare: dobbiamo migliorare l’atteggiamo verso la partita, entrando in campo con meno foga di voler chiudere subito le partite. Credo che sia fondamentale imparare a gestire la palla e il gioco – prosegue mister Peverelli – per poi colpire l’avversario nel momento giusto. Lo dico perché abbiamo tutte le qualità per farlo. Contro il Savosa mi sono piaciuti molto Bonanno, Serrao, Larrosa. Anche se, è inutile dirlo, le partite non si vincono da soli ma grazie al collettivo».

Primo in classifica a punteggio pieno insieme a Stella Capriasca e Boglia Cadro, e sabato prossimo alle 18.30 impegnato in trasferta contro il Camorino (reduce da tre sconfitte consecutive contando anche la Coppa), l’Agno e mister Peverelli non si nascondono: «Il nostro obiettivo è la promozione in Terza Lega. Per raggiungerlo bisogna lavorare e rinforzare tante piccole componenti, che sono fondamentali: il gruppo, la gestione del gioco e della partita, allenarsi nel miglior modo possibile in settimana pensando partita dopo partita senza andare troppo in là con la testa».

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

5L-1: Arzo, il presidente Fumagalli “Arosio, Rovio... Essere squadra e fame di vittoria, questi i due ingredienti della ricetta Fumagalli per continuare a credere nella promozione: l’Arzo non si tira ...
4L-2: Verzaschesi, il presidente Weber “la festa p... La neopromossa Verzaschesi ha vissuto un girone di andata da protagonista, peccato solo una flessione nelle ultime tre partite che hanno allontanato...
4L-2: Sant’Antonino, il presidente Pedrelli “nel c... Il Sant’Antonino non si nasconde e vuole la promozione, nel girone di ritorno sarà battaglia con Azzurri, Comano, Lema e Rorè Sant’Antonino terzo...
2L: calciomercato, primi movimenti in uscita per V... Il mercato aprirà ufficialmente l’1 gennaio, ma Vedeggio, Cadenazzo e Castello sono già al lavoro per tamponare alcune partenze Aspettando i prim...
3L-2: Verscio, il presidente Hefti “a Verscio non ... La squadra di mister Pierantoni ha chiuso in crescendo il girone di andata portandosi a +4 dalla zona retrocessione e può lottare alla pari con qu...
Allievi B1: Insema, mister Porcu “tutto è iniziato... In primavera l’Insema giocherà nei Coca Cola B insieme a Lugano e Bellinzona, la squadra di mister Porcu si sta preparando a nuove sfide per scont...
2L: Cadenazzo, il presidente Caccia “abbiamo tutti... Dopo l’ottimo quarto posto della passata stagione e una campagna acquisti importante, i rossoneri speravano in un girone di andata più positivo, m...
3L-2: Monte Carasso, il presidente Monighetti “mai... In campionato il Monte Carasso è ancora in corsa per il secondo posto, poi c’è la Coppa Ticino in cui i bianconeri devono affrontare gli ottavi di...
……ed alla fine paga Riccio….. Riceviamo una lettera da un nostro lettore riguardo l'esonero di mister Riccio, firmata. Ieri è arrivato l'esonero di Guido Riccio alla guida del...
5L-1: Stabio, il presidente Victor Brusa “Il bicch... Non solo prima squadra, la Stabio è una piccola start-up con un settore giovanile che negli ultimi sei anni è cresciuto moltissimo: formazioni isc...