Nel Gruppo 1 Basso Ceresio-Canobbio e Savosa Massagno-Gravesano Bedano ultimi 180’ tra paradiso e inferno; nel Gruppo 2 quasi tutto già deciso, restano sulle spine solo Comano e Sant’Antonino

Volata finale con due partite alla fine del campionato. Nel GRUPPO 1, forse per l’ultimo weekend, è ancora apertissima sia la lotta per la promozione (secondo posto) sia quella per non retrocedere. Per il secondo posto comanda il Ligornetto, che deve “amministrare” tre punti di vantaggio sulla coppia Ceresio-Bioggio. La squadra di Ravani, a caccia della decina vittoria consecutiva nel girone di ritorno, andrà a far visita allo Stella Capriasca che con cinque sconfitte nelle ultime cinque gare non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile. Decisamente più complicate le trasferte di Ceresio, in casa della capolista Agno, e Bioggio contro il Camorino che deve assolutamente vincere per la salvezza.

Scontro diretto Basso Ceresio-Canobbio: la vincente potrebbe festeggiare la matematica salvezza con una giornata di anticipo. Anche Savosa Massagno e Gravesano Bedano, una di fronte all’altra, si giocano tanto, anzi tantissimo: il pareggio serverebbe poco o niente, solo una vittoria permetterebbe di restare aggrappati alla Quarta Lega. Partita con pochi stimoli di classifica quella tra Campionese e Boglia Cadro, entrambe già salve ma anche lontane dalle primissime posizioni.

Nel GRUPPO 2 tutto già deciso o quasi. Azzurri già promossi in Terza Lega che aspettano solo di festeggiare anche la vittoria matematica del girone, Lusitanos e Drina Iragna invece già retrocessi. Resta ancora da decidere il secondo posto (promozione diretta): la sfida è tra Comano e Sant’Antonino, con la squadra di Gionata Pagnamenta a gestire un rassicurante +5 dai rossoblù di Guggia, anche se domenica sarà ospite della capolista Azzurri. Questo weekend il Sant’Antonino andrà a fare visita ai Verzaschesi, e poi mercoledì 29 maggio sarà di nuovo in campo contro gli Azzurri per il recupero della 20ª giornata.

Le altre quattro partite che completano la 10ª e penultima giornata del girone di ritorno serviranno solo a definire meglio la classifica generale: il Lema vincendo contro i Lusitanos chiuderebbe l’anno al 4° posto; il Rorè battendo il Brissago sarebbe praticamente certo della quinta posizione; il Leventina contro il Someo potrebbe abbandonare la terzultima posizione e infine l’Intragna con un successo in casa del Drina Iragna potrebbe scavalcare in un colpo solo sia Verzaschesi che Someo.

21ª GIORNATA – QUARTA LEGA – GRUPPO 1

Domenica

16:30 Basso Ceresio – Canobbio

16:30 Campionese -Boglia Cadro

16:30 Agno – Ceresio

16:30 Stella Capriasca – Ligornetto

16:30 Camorino – Bioggio

16:30 Savosa Massagno – Gravesano Bedano

21ª GIORNATA – QUARTA LEGA – GRUPPO 2

Sabato

18:45 Leventina – Someo

Domenica

16:30 Lusitanos – Lema

16:30 Drina Iragna – Intragna

16:30 Brissago – Rorè

16:30 Verzaschesi – Sant’Antonino

16:30 Azzurri – Comano