Sul campo di Golino si affrontano l’Intragna e il Claro in un clima ancora piuttosto tiepido per essere oltre la metà di ottobre. Parte bene l’Intragna che disegna ottime geometrie e si crea delle buone occasioni fino al momento in cui non passa in vantaggio grazie ad uno sfortunato autogol di Carminati che fulmina il proprio portiere. Autorete che nasce comunque da una insistita azione dei padroni di casa che assediavano la metà campo ospite e che erano andati al tiro con Gobbin prima e poi con Hüttenmoser. E’ ancora l’Intragna a dettare legge con ficcanti azioni senza però riuscire a scardinare la difesa del Claro fino a che, al 44esimo minuto, un missile terra-aria da 30 metri di Berzi rimette il risultato in parità.

Un autentico eurogol che merita gli applausi anche del pubblico di casa. Nel secondo tempo la musica non cambia con l’Intragna sempre propositivo e il Claro che comunque si difende con ordine. Al 57esimo si torna ad assistere ad un altro eurogol con Campagnuolo che vede il portiere fuori dai pali e da una buona decina di metri prima della linea della propria metà campo fa partire un tiro che si insacca alle spalle dell’estremo difensore ospite. Al 68esimo minuto il Claro rimane in 10 a seguito dell’espulsione di Battaglia ed un minuto più tardi è Baccalà che mette al sicuro il risultato per l’Intragna con un bel tiro dai 16 metri ottimamente imbeccato da Gobbin. Altro risultato positivo per l’Intragna che tiene il passo da capolista insieme al Drina Iragna e dimostra così di essere un’ottima squadra.

Nelle foto scattate dal nostro collaboratore Jean Philippe Maeder, il tiro iro di Hüttemoser e conseguente deviazione di Carminati nella propria porta.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS