Foto: pagina Facebook FC Ligornetto

Azzurri matematicamente promossi in Terza Lega, Lusitanos-Comano interrotta sul 3-1 per la squadra di Campagnuolo

GRUPPO 1

Successo per 2-1 in casa del Savosa Massagno e ottava vittoria consecutiva per il Ligornetto: non ci sono più parole per descrivere lo straordinario girone di ritorno della squadra di Ravani che si conferma al secondo posto della classifica (promozione diretta) con un punto di vantaggio sul Bioggio e tre sul Ceresio. Gialloneri in vantaggio con al 22’ del rimo tempo con Soragni, ma ripresi in avvio di ripresa da Santoli. Al 64’ gol vittoria di Michele Bernaschina.

Ligornetto implacabile, ma la corsa verso la Terza Lega (con un posto già riservato dall’Agno vincitore del campionato) resta ancora apertissima: Bioggio e Ceresio rispondono presente. La squadra di Centorrino ha superato 2-0 in trasferta il Gravesano Bedano (gol di Lombardo e rigore di Altana entrambi nella ripresa), mentre quella di Demircan è tornata alla vittoria dopo lo stop a sorpresa di domenica scorsa contro il Savosa imponendosi 3-1 in casa del Camorino.

Il Canobbio esce dalla zona retrocessione pareggiando 3-3 contro la capolista Agno e approfittando del passo falso del Gravesano Bedano, ora da solo al penultimo posto staccato di un punto dalla squadra di Niki Pissoglio. Quarta sconfitta consecutiva e addio sogni di gloria per lo Stella Capriasca, superato 3-1 dal Boglia Cadro che con questi tre punti può considerare raggiunto l’obiettivo salvezza. Pareggio per 2-2 tra Basso Ceresio e Campionese, la squadra di Stefano Scali sale a +4 dalla zona retrocessione, per i bianconeri sabato prossimo lo scontro diretto contro il Gravesano Bedano sarà decisivo per conquistare in anticipo la salvezza.

GRUPPO 2

Rigore di Athos Rima al 45’ del primo tempo e vittoria per 1-0 sul Rorè: gli Azzurri sono promossi in Terza Lega. Traguardo strameritato per la squadra di Simon Balazic a coronamento di una stagione praticamente perfetta. Agli Azzurri manca ancora la certezza matematica della vittoria del campionato (il Comano potrebbe ancora raggiungerli e vincere il titolo per la miglior classifica fair play), ma anche attraverso il secondo posto la squadra di Balazic sarebbe comunque promossa. Secondo posto impossibile da perdere per gli Azzurri, visto che il Sant’Antonino terzo in classifica è lontano 11 punti e alla fine del campionato restano da giocare solo tre partite (9 punti).

Interrotta sul risultato di 3-1 a favore della squadra di mister Campagnuolo la sfida tra Lusitanos e Comano. Vittoria certa invece per il Sant’Antonino di Guggia in casa del Leventina, i rossoblù si sono imposti 3-1 tornando prepotentemente in corsa per il secondo posto. Successo esterno anche per il Brissago di Mancini, l’1-0 firmato da Mehdi Baciocchi condanna il Drina Iragna alla matematica retrocessione avvicinando invece sempre di più i biancorossi alla salvezza, frutto di un gran girone di ritorno.

Salvezza matematica sia per l’Intragna (2-0 contro i Verzaschesi con doppietta di Luca Hüttenmoser nei minuti finali dell’incontro) che per il Someo, a cui è invece bastato pareggiare 0-0 in casa del Lema per festeggiare la permanenza in Quarta Lega.