Undici vittorie su dodici partite ufficiali, quest’anno l’Arosio si è arreso solo al Rancate di Terza Lega. Tre gol subiti in otto partite, i neroazzurri hanno la miglior difesa del campionato (Quinta Lega, Gruppo 1)

Bene l’anno scorso, ancora meglio quest’anno, ma la classifica è peggiore: è il paradosso Arosio. L’anno scorso i neroazzurri avevano chiuso il girone di andata in cima alla classifica, in compagnia dell’Arzo (oggi sesto) e un punto avanti al Rovio (oggi in Quarta Lega). Quest’anno invece, pur avendo fatto più punti (24 contro i 22 della stagione 2018/19) e più vittorie (8 contro le 7 di dodici mesi fa), la squadra di Gianinazzi è seconda alle spalle del Sessa. Ma c’è il trucco, che spiega il 2° posto e sottolinea quanto i neroazzurri siano stati protagonisti di un ottimo campionato: l’Arosio ha giocato una partita in meno rispetto al Sessa, ed inoltre le due squadre devo ancora affrontarsi nello scontro diretto, rinviato a dopo la pausa invernale (mercoledì 11 marzo).

UNDICI VITTORIE IN DODICI PARTITE

«Sono molto contento – racconta Luca Gianinazzi, allenatore dell’Arosio – perché la squadra si è comportata benissimo vincendo 11 delle 12 partite ufficiali che abbiamo giocato quest’anno: 8 in campionato e 3 in Coppa Ticino (l’unica sconfitta è arrivata contro una squadra di Terza Lega, il Rancate ai 1/16 di Coppa, ndr). Ma soprattutto sono contento per la società e per l’ambiente unico che c’è ad Arosio. Invece, la cosa che più mi ha fatto arrabbiare è stato il maltempo, perché non ci ha permesso di terminare regolarmente il girone di andata, lasciandoci in sospeso con ancora da giocare due partite».

SESSA E AGNO, NON SO SE PIÙ FORTI O PIÙ DEBOLI

«Sono naturalmente molto soddisfatto della nostra classifica – continua l’allenatore neroazzurro – però, come dicevo prima, non riesco ancora ad esprimere un giudizio globale sul campionato perché non abbiamo completato in girone di andata. Abbiamo dovuto rinviare sia la gara contro l’Agno che quella contro il Sessa, quindi non sono in grado di dire se siano superiori o inferiori a noi. Numeri alla mano, mi sembra solo che per il momento la nostra difesa sia stata la migliore in assoluto (3 gol subiti in 8 partite, ndr), anche se però va detto che rispetto a Sessa e Agno abbiamo giocato una gara in meno. Sono molto contento della solidità dimostrata dalla mia squadra».

IL TOP CONTRO CANOBBIO E PORZA

«La vittoria più bella di quest’anno – confessa Gianinazzi – è stata quella contro il Canobbio, perché molto sofferta e ottenuta con il cuore. Però la partita più bella, quella in cui abbiamo giocato meglio, è stata la successiva contro il Porza.

REGALO PROMOZIONE

«Con la società – conclude mister Gianinazzi – non abbiamo ancora discusso di mercato, di rinforzi o meno. Però, per certo posso dire una cosa: se siamo al completo va tutto benissimo così, non ci serve altro. Il mio obiettivo personale è quello di riuscire a regalare a questi ragazzi la promozione, sono un gruppo meraviglioso e se la meritano».

CLASSIFICA – QUINTA LEGA (GRUPPO 1)

PTGVNPPPGFGS
Sessa259810-17408
Arosio248800-11283
Agno 2219702-44339
Canobbio1610442-112517
Porza1310415-271621
Arzo129333-451717
Melide 21110325-221422
Atletico Lugano910307-1072324
Villa Luganese710217-411436
Rancate 2710145-541631
Savosa Massagno39108-81351

RECUPERI 10ª E 11ª GIORNATA (in aggiornamento)

Mercoledì 11 marzo Arosio – Sessa (20.30 Novaggio, Novaggio)

Domenica 15 marzo Savosa Massagno – Arzo (14.30 Valgersa, Savosa)

Domenica 15 marzo Agno – Arosio (14.30 Chiodenda, Agno)