Dal “pasticcio” in Coppa 5L con il Pollegio alla lotta per il secondo posto con la Juventus Cresciano, i Biaschesi vogliono la Quarta Lega

Cinque vittorie e un pareggio per i Biaschesi nelle ultime sei partite disputate. L’ultimo successo in casa del Preonzo (4-1) ha permesso alla squadra di mister Renzo Bordoli di confermarsi al secondo posto del Gruppo 2 di Quinta Lega, un piazzamento che a fine stagione potrebbe risultare decisivo per il salto di categoria. Alla fine del campionato mancano appena tre partite, e la concorrenza della Juventus Cresciano è ancora agguerrita (terza in classifica a-1), ma nell’ultimo periodo i biancoblu sembrano aver trovato la giusta mentalità per centrare un traguardo mai dichiarato, diventato però sempre più evidente a suon di vittorie domenica dopo domenica.

CHALCIO: Ciao Mister. Partiamo dalla partita contro il Preonzo, un netto 4-1 su un campo molto difficile: contento, come giudichi la prestazione dei tuoi ragazzi?

Renzo Bordoli: «Certo che sono contento, non solo per il risultato. Mi sembra che finalmente i ragazzi abbiano capito che nel calcio non c’è nulla di scontato. Vincere una partita 6-0 o 8-0 non ti porta da nessuna parte se non hai costanza. Ogni partita deve essere giocata con la massima serietà e il massimo impegno, contro qualsiasi avversario, solo così forse a fine stagione può arrivare qualcosa di buono. Contro il Preonzo ho visto nella mia squadra un cambio di mentalità, ho visto una squadra che ha lottato su ogni pallone, ed è di questo che sono soprattutto contento. Vorrei inoltre sottolineare l’ottima prova dei nostri Allievi che erano in campo, soprattutto quella di Massimo Rè, non soltanto per il gol segnato. Ha appena diciotto anni, se continua come sta facendo, per me potrebbe tranquillamente giocare anche i una o due categorie superiori».

CHALCIO: Cinque vittorie e un pareggio nelle ultime sei partite, secondo posto confermato. Ci pensate alla Quarta Lega?

Renzo Bordoli: «Nell’ultimo mese e mezzo siamo stati bravi e anche un po’ fortunati, mi viene in mente ad esempio la vittoria per 2-0 contro l’Isone: a loro mancavano entrambi i portieri e quindi per noi è stato più semplice fare risultato. Dopo la sconfitta a inizio girone di ritorno contro il Rapid Bironico ho detto ai ragazzi che se volevamo provare ancora a fare qualcosa di importante dovevamo vincerle tutte sino a fine stagione. Hanno recepito il messaggio, anche il pareggio per 2-2 contro la Juventus Cresciano è stato tutto sommato positivo. Il secondo posto nel girone dipende da noi e cercheremo di non fallire questo obiettivo, ma per la promozione in Quarta Lega entrano in gioco altri fattori: prima di tutto bisogna vedere se il Novazzano (Seconda Interregionale) riuscirà a salvarsi e poi fare i conti con le altre squadre degli altri due gironi di Quinta Lega. Riuscire a centrare la promozione in Quarta Lega sarebbe importante soprattutto per provare a trattenere qualche nostro allievo del Team Matro: giocare in una categoria superiore sarebbe per loro uno stimolo in più per non allontanarsi da Biasca»

CHALCIO: Apriamo una piccola parentesi sulla Coppa di Quinta Lega, agli ottavi avevate vinto 1-0 contro il Pollegio, ma poi il risultato è stato cambiato in una sconfitta per 3-0 a tavolino: cos’è successo e dispiace non essere ai quarti?

Renzo Bordoli: «Non ci siamo accorti che un nostro giocatore (Boris Stojkovic, ndr) non poteva essere schierato. Il ragazzo aveva chiamato la Federazione a Berna chiedendo se era in regola per poter giocare, la risposta era stata affermativa, ma il suo tesseramento era valido a partire dal 24 aprile e non dal 17, giorno dell’ottavo di finale contro il Pollegio. È stata anche colpa mia che non ho verificato con attenzione, quindi abbiamo perso la partita a tavolino. Un peccato perché raggiunti i quarti di finale sarebbe stato bello provare ad arrivare fino in fondo, ma tra la Coppa e il campionato preferisco che adesso la squadra sia concentrata esclusivamente su quest’ultimo, che potrebbe farci salire di categoria».

CHALCIO: Torniamo allora al campionato. Mancano tre partite Chironico, Aquila e Gnosca: quale la sfida più difficile?

Renzo Bordoli: «Adesso la partita più difficile è la prossima contro il Chironico. Non mi fido. All’andata sul loro campo abbiamo fatto fatica, ci hanno quasi rimontati dopo che ci eravamo portati sul 3-0. Poi avremo la trasferta contro l’Aquila, anche questo un campo molto complicato. L’ultima affronteremo il Gnosca che come ho sempre detto è la miglior squadra del girone e lo ha dimostrato. Mister Bernardazzi ha fatto un ottimo lavoro, creando un bellissimo gruppo, molto solido. L’inserimento di Faradin Berisha ha fatto fare al Gnosca un ulteriore salto di qualità, ma la loro forza è il gruppo. A questo punto speriamo che vengano da noi con il campionato già vinto e di festeggiare entrambi».

CLASSIFICA QUINTA LEGA – GRUPPO 2

PTGVNPPPGFGS
Gnosca40161312-1114514
Biaschesi34171043-306423
Juventus Cresciano33171034-284429
Rapid Bironico2917854-274127
Isone2917854-383628
Aquila2717836-833532
Lodrino2417665-593427
Preonzo2318729-1305047
Pollegio1617449-492336
Chironico9173014-442057
Bodio1180117-241486

METTI "MI PIACE"
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

2L, sintesi e classifica della 24ª giornata: il Ga...   Arbedo ancora sconfitto, Vedeggio e Morbio mettono nel mirino il quarto posto; ko Losone, la squadra di Bontognali rischia di essere risuc...
3L-1: Riva beffato allo scadere e salvezza rimanda...   Bella partita, giocata bene da entrambe le squadre che si sono affrontate senza fare troppi calcoli Pareggio beffardo per il Riva, 2-2 co...
3L: Poker del Collina contro l’Insubrica L’anticipo di venerdì sera tra Insubrica e Collina d’Oro finisce con un secco 0-4 per gli ospiti che, dopo il passo falso di settimana corsa p...
5L, presentazione 21ª giornata: promozione, cosa d...   Nel Gruppo 1 con una vittoria lo Stabio festeggerebbe la promozione; nel Gruppo 2 serve un punto al Gnosca; nel Gruppo 3 tremano i Portoghesi...
Calcio regionale, Neuchâtel Xamax e ASI Audax-Friû... © xamax.ch Il Neuchâtel Xamax ha comunicato di aver sottoscritto una collaborazione con l'ASI Audax-Friûl per rinforzare le basi del calcio regional...
4L, presentazione 21ª giornata: Ligornetto per un’...   Nel Gruppo 1 Basso Ceresio-Canobbio e Savosa Massagno-Gravesano Bedano ultimi 180’ tra paradiso e inferno; nel Gruppo 2 quasi tutto già de...
3L-2, presentazione 24ª giornata: ultime speranze ...   Carassesi-Claro vale un’intera stagione, occasione per la Pro Daro di uscire dalle sabbie mobili, il Giubiasco cerca l’impresa in casa del...
2L, presentazione 24ª giornata: salgono le quotazi...   Con nove punti ancora a disposizione non è finita per Riarena e Ascona, per il terzo posto Castello padrone del proprio destino Terzultim...
3L: Il Coldrerio travolge il Breganzona e conferma... È una passeggiata per il Coldrerio nei confronti del Breganzona. Con l’1 a 6 di questa sera, ottenuto anche grazie alle doppiette di Hoxha e Spa...
3L-1, presentazione 24ª giornata: blitz primato pe...   Collina d’Oro è ancora troppo presto per arrendersi, il Pura si gioca tutto nello scontro diretto con il Monteceneri: retrocessione matema...