Venerdì sera al campo Geretta a Bellizona si è disputata l’anticipo di campionato tra FC Pedemonte e FC Locarno.

Il FC Pedemonte ha disputato l’anno scorso un discreto campionato terminando a metà classifica ma quest’anno, nel girone della locarnesi sta purtroppo viaggiando  all’ultima posizione in classifica, mentre il FC Locarno si presenta senza Perrone, che e’ stato ricoverato in ospedale durante l’ultima partita contro il FC Makedonija per una brutta caduta su un braccio.

Le bianche casacche sentono la pressione della partita e nei primi 12 minuti si gioca una partita molto equilibrata, ma al 13’ ancora Eijad, già marcatore la settimana scorsa mette a segno lo 0:1 con una bellissima rete: l’azione parte dal lato sinistro, quasi sulla riga di fondo campo, finta dribbling, tiro da 22 metri e palla che entra in porta sul palo opposto sotto l’incrocio, la partita sembra sbloccata e al 33’ Petar Jovic, ex FC Lusitanos di 4° lega, riesce a mettere a segno una tripletta in 16 minuti, reti al 32’ 44’ e 48′ e subito dopo il primo goal di Jovic, segna anche Anto Petric al 43’.

La partita si ferma sul 4:0 nel primo tempo, l’allenatore Remy Frigomosca, mette in campo nel secondo tempo tutti i 6 giocatori della panchina, al 55’ bruttissimo fallo sul debuttante Alfonso Berroa, appena entrato, subisce una falciata, quando la palla è già fuori, brutta caduta e rottura del polso scomposta e dovrà essere operato, purtroppo è la seconda volta in due partite consecutive che un giocatore del FC Locarno deve essere portato in ospedale per un fallo.
Torniamo alla partita, al 63’ segna anche Loren Mustafi e al 66’ debutta con la maglia bianca anche Mitko Petrov, il portiere di riserva, che sostituisce un ottimo Fabian Schönwetter.
Il FC Locarno non sfrutta altre occasioni da rete, la partita finisce sul 0:6.

Al momento, in attesa delle partite odierne, il FC Locarno si trova in prima posizione con lo stesso numero di partite giocate delle avversarie.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

AS Breganzona, esonerato mister Riccio Finisce l'avventura di Guido Riccio alla guida del AS Breganzona in 3a Lega. Purtroppo l'ultima posizione in classifica della squadra, con 0 vitt...
2L: Castello, mister Stefani “favorite Balerna, Ar...  Ancora nessuna novità di mercato per il Castello che, salutato il difensore Emanuele Nicastri (al Novazzano), attraverso il ds Davide Klei...
3L-1: Insubrica, il presidente Bianchi “cresceremo... A un passo dalla salvezza, l’Insubrica sembra tutto fuorché una neopromossa. Il presidente Bianchi è una persona appassionata e attenta, come un p...
5L-3: Moderna torna Olivier Crivelli, mister Imber... Locarno favorito per la promozione, ma il Moderna non si arrende: i bianconeri faranno tutto il possibile (e l’impossibile) per recuperare sette p...
4L-2: Azzurri a caccia del record dell’Arbedo, il ... Girone di andata praticamente perfetto per la squadra di mister Balazic, ma vietato distrarsi: potrebbe essere fatale Prima parte di stagione pra...
5L-2: Preonzo, mister Genazzi “al Preonzo sono in ... Alti e basi per il Preonzo nella prima parte di stagione, che belle le vittorie nei due derby contro la capolista Gnosca e la Juventus Cresciano, ...
4L-2: Intragna, il presidente Gamboni “siamo torna... L’anno scorso promozione sfiorata, quest’anno qualche difficoltà: l’Intragna è a metà classifica, con un girone tutto da giocare per ritrovare que...
4L-1: Basso Ceresio, mister Scali “stiamo iniziand... Otto punti nelle ultime cinque partite, +2 sulla zona retrocessione, il Basso Ceresio ripartirà con maggiori certezze e forse qualche novità di merc...
3L Gruppo 1: Breganzona, mister Riccio “tengo semp... L’allenatore del Breganzona non si arrende “nella mia squadra ideale mi piacerebbe avere Samuele Sousa, Mattiyas Demircan e Ricardo Machado” Diff...
5L-3: Locarno, il presidente Debernardi “mister Fr... Primi in classifica con quattro punti di vantaggio sui Portoghesi Ticino e sole 5 reti subite in dieci partite, ma la cifra che ha scaldato il cuo...