Nel Gruppo 2 prima vittoria in campionato per il Tegna: 3-0 a tavolino contro l’Isone. Nel Gruppo 3 lo scontro diretto Moderna-Gorduno rischia di mandare in fuga il Riviera

GRUPPO 1 (10ª giornata) – Il big match della penultima giornata del girone di andata è Agno-Arosio, con in padroni di casa che in caso di vittoria riaprirebbero completamente il campionato e viceversa se sconfitti lascerebbero all’Arosio (e al Sessa) la strada spianata per la Quarta Lega.

Il Sessa ospiterà il Rancate in una partita che non dovrebbe preoccupare più di tanto la squadra di Buhler. Canobbio in casa del Melide per riaccendere una piccola fiammella di speranza e rientrare in corsa per una delle prime due posizioni (gialloneri attualmente a -9 dall’Arosio e -7 dal Sessa). La giornata si completerà con Atletico Lugano-Villa Luganese, mentre Arzo e Porza hanno già giocato mercoledì con i rossoneri che si sono imposti 3-1 sulla squadra di Capobianco.

PROGRAMMA

Mercoledì 6 novembre Arzo – Porza 3-1 Sabato 9 novembre 20:00 Atletico Lugano – Villa Luganese 20:30 Sessa – Rancate Domenica 10 novembre 15:00 Agno – Arosio 16:00 Melide – Canobbio

GRUPPO 2 (10ª giornata) – Non ci sono scontri diretti al vertice, ma le due capolista Rapid Lugano e Audax Gudo saranno entrambe impegnate in trasferta rispettivamente contro Pedemonte e Isone: sulla carta la partita più complicata sembra essere quella per mister Daniele Lerose.

Anche gli Aramaici Suryoye giocheranno fuori casa, contro il Tegna penultimo in classifica che in settimana si è visto assegnare la vittoria 3-0 a tavolino (la prima in campionato) per la sfida sospesa venerdì 11 ottobre contro l’Isone. Origlio Ponte Capriasca a caccia della terza vittoria consecutiva contro i Portoghesi Ticino, ed infine la giornata si completerà con Codeborgo-Moesa: due squadre che quest’anno hanno già dimostrato di avere buone qualità, ma non la necessaria continuità per poter lottare nelle primissime posizioni.

PROGRAMMA

Sabato 9 novembre 19:30 Pedemonte – Rapid Lugano 19:30 Tegna – Aramaici Suryoye Domenica 10 novembre 15:00 Isone – Audax Gudo 15:30 Origlio Ponte Capriasca – Portoghesi Ticino 16:00 Codeborgo – Moesa

GRUPPO 3 (10ª giornata) – Fari puntati sullo scontro diretto, con in palio importanti punti promozione, tra Moderna e Gorduno: partita da 1X2, ma a rischiare di più sono i bianconeri di Demirkiran che in caso di sconfitta scivolerebbero a -8 dalla vetta. Spettatore interessato sarà il Riviera di Marchio (primo in classifica in compagnia del Gorduno) che però prima di tutto dovrà pensare a battere il Drina Iragna, in leggera flessione ma sempre temibile.

Alle spalle delle prime tre della classe (Riviera, Gorduno e Moderna) tutte le altre squadre del girone sembrano equivalersi molto: il Chironico in ripresa (tre risultati utili consecutivi) ospiterà il Lodrino; l’Aquila dopo essersi sbloccata contro il Bodio (prima vittoria e primi punti in classifica) proverà a ripetersi contro il Polleggio; il Preonzo che non vince da 4 giornate cercherà di risollevarsi ospitando il Makedonija (reduce dal successo nel recupero contro il Drina Iragna); ed infine i Lusitanos sconfitti nelle ultime tre uscite riceveranno la visita del Bodio penultimo.

PROGRAMMA

Sabato 9 novembre 18:30 Preonzo – Makedonija Domenica 10 novembre 15:00 Lusitanos – Bodio 15:00 Moderna – Gorduno 15:00 Aquila – Pollegio 15:00 Riviera – Drina Iragna 15:30 Chironico – Lodrino