Nel Gruppo 2 tante squadre possono ambire al titolo. Tanti nuovi allenatori nel Gruppo 3, solo Marchio (Riviera) e Perini (Gorduno) hanno mantenuto la loro panchina

 

Prima giornata di campionato anche in Quinta Lega. Non essendoci retrocessioni, obiettivo comune di tutte le squadre sarà la promozione: alcune formazioni lo hanno dichiarato apertamente, altre invece sono rimaste più nascoste. Regolamento: nel caso in cui nessuna squadra ticinese dovesse retrocedere dalla Seconda Interregionale, le porte della Quarta Lega si spalancherebbero per le tre vincenti dei tre gironi, più le due migliori seconde classificate (da stabilire in base al coefficiente punti acquisiti/gare disputate).

Nel GRUPPO 1 c’è curiosità nel vedere come se la caveranno le due matricole Agno 2 (vittorioso in Coppa Ticino) e Atletico Lugano (sconfitto in Coppa). In pole position sembrano esserci Arzo (che riposa), Arosio, Sessa e Canobbio, per quello che hanno fatto vedere nell’ultima stagione e per come si sono comportate nel turno preliminare di Coppa, solo un passettino più indietro il Porza. Il Savosa Massagno potrebbe essere la principale outsider, mentre Rancate 2, Melide 2 e Villa Luganese partono a fari spenti.

PROGRAMMA 1ª GIORNATA – GRUPPO 1

Venerdì 6 settembre: 20:30 Agno – Porza. Sabato 7 settembre: 19:30 Villa Luganese – Rancate 2 20:00 Atletico Lugano – Arosio 20:30 Sessa – Canobbio. Domenica 8 settembre: 16:00 Savosa Massagno-Melide 2.

Il GRUPPO 2 sembra essere il più competitivo (sulla carta) con tante squadre che possono tranquillamente ambire al primato: il Rapid Bironico di Consolazio (bello e vincente in Coppa), il Rapid Lugano di Conte che senza mezze parole punta in alto, il rinnovato e ambizioso Origlio Ponte Capriasca di De Vito, l’Audax Gudo di Lerose cresciuto tantissimo nelle ultime stagioni, il Moesa di Decristophoris e bomber Mazzolini, i Portoghesi Ticino di Silvio Lopes che devono riscattare la beffa dell’ultimo campionato. Anche Tegna, Isone e gli Aramaici Suryoye visti in Coppa Ticino hanno le carte in regola per disputare una grande stagione. Forse solo Pedemonte e Codeborgo (che però in Coppa ha fatto fuori l’Atletico Lugano) partono leggermente più indietro, ma alla fine sarà per tutti il campo a parlare.

PROGRAMMA 1ª GIORNATA – GRUPPO 2

Venerdì 6 settembre: 20:30 Tegna – Rapid Bironico. Sabato 7 settembre: 19:00 Audax Gudo – Moesa. Domenica 8 settembre: 15:00 Isone – Portoghesi Ticino. 15:30 Origlio Ponte Capriasca – Rapid Lugano 16:00 Codeborgo – Aramaici Suryoye.

Il GRUPPO 3 è stato quello in cui ci sono stati più cambi di panchina rispetto alla passata stagione: solo mister Perini del Gorduno e mister Marchio del Riviera (ex Juventus Cresciano) sono stati confermati. Tutte le altre 10 società del girone hanno deciso di cambiare condottiero. Le favorite? Difficile fare un pronostico. Forse proprio il Riviera di Marchio, e insieme a lui, il Moderna di Demirkiran Gökhan. Attenzione però anche al Makedonija e al carattere dell’Aquila. Senza dimenticare Preonzo e Lodrino, che potrebbero essere le principali sorprese, insieme al Gorduno di Perini. Bisognerà poi capire come Drina Iragna e Lusitanos hanno reagito alla retrocessione dalla Quarta Lega. Bodio, Chironico e Pollegio sono tutte da scoprire.

PROGRAMMA 1ª GIORNATA – GRUPPO 3

Venerdì 6 settembre: 20:00 Gorduno – Bodio. Sabato 7 settembre: 18:30 Preonzo – Lodrino 19:30 Chironico – Riviera. Domenica 8 settembre: 15:00 Aquila – Drina Iragna 15:00 Lusitanos – Pollegio 16:00 Moderna – Makedonija.