Nel Gruppo 1 l’Agno resta in scia alle prime due della classe, mentre l’Atletico Lugano vince la sua seconda partita consecutiva senza far respirare il Rancate

Nel GRUPPO 1 l’Agno resta in scia alle prime due della classe (Sessa e Arosio) superando agevolmente il Canobbio. Seconda vittoria consecutiva (ancora con 6 gol) per l’Atletico Lugano. Nel GRUPPO 2 il Rapid Lugano si laurea campione di inverno sommergendo il Tegna. Nel GRUPPO 3 prima sconfitta in campionato per il Riviera che perde lo scontro diretto con il Gorduno e il primo posto della classifica, consegnando alla squadra di Loriano Perini anche il titolo d’inverno.

LE PARTITE (GRUPPO 1)

Atletico Lugano – Rancate 6-1 – Seconda vittoria consecutiva per l’Atletico Lugano di Riccio che chiude in crescendo il girone di andata. Lo scorso weekend i biancoazzurri avevano rifilato 6 gol al Villa Luganese (6-2), questa volta è toccato al Rancate (6-1). Partita chiusa già alla fine del primo tempo con i padroni di casa in vantaggio 4-0 grazie alle reti di Barbieri, Coric, Fraschina e Viola. In avvio di ripresa autore di Rodriguez (4-1), poi nel finale rigore di Vitali e doppietta personale di Michael Barbieri per il definitivo 6-1.

Canobbio – Agno 0-5 – Tutto facile per l’Agno in casa del Canobbio. Biancorossi in vantaggio all’11’ con Eloy Iglio. Appena dopo la mezz’ora raddoppio di Gabriele Podesta. In avvio di ripresa secondo gol personale di Eloy Iglio ed infine doppietta anche per Mario Musella che chiude l’incontro segnando prima al 53’ e poi al 90’.

Porza – Melide Rinviata.

Arosio – Sessa Rinviata.

Savosa Massagno – Arzo Rinviata.

 

LE PARTITE (GRUPPO 2)

Rapid Lugano – Tegna 11-2 – Rapid Lugano senza pietà contro il Tegna: 11 gol per dimenticare la sconfitta di settimana scorsa contro il Pedemonte (la prima in campionato), ma soprattutto per festeggiare il titolo d’inverno con 3 punti di vantaggio sull’Audax Gudo. Nella goleada al Tegna sono andati a segno: Ercan Bairak (tripletta), Diogo Faria Ramos (doppietta), Mattia Bellini, Ernesto Russomanno, Thierry Castelli, Calebe Araujo, Nicola Bergamasco e Dadic Edison. Mister Conte del Rapid Lugano: «Dopo la sconfitta di sabato scorso, c’è stata la reazione che avevo chiesto, anche se bisogna ammettere che gli avversari sono stati parecchio sfortunati e hanno finito la partita in otto giocatori complice i tanti infortuni».

Moesa – Isone Rinviata. Di comune accordo le due società hanno deciso di spostare la partita a domenica prossima (24 novembre): si giocherà alle 14.30 al centro sportivo Miouda di Soazza.

Aramaici Suryoye – Origlio Ponte Capriasca Rinviata.

Rapid Bironico – Pedemonte Rinviata.

Portoghesi Ticino – Codeborgo Rinviata.

 

LE PARTITE (GRUPPO 3)

Gorduno – Riviera 5-1 – Basterebbero le parole di Loriano Perini, allenatore del Gorduno, per raccontare lo scontro diretto tra le due migliori formazioni del girone che ha consegnato il primato e il titolo d’inverno al Gorduno: «Gara perfetta, i ragazzi hanno giocato un bellissima partita». E così è stato, perché il Gorduno ha condotto l’incontro dall’inizio alla fine, trascinato da un grande Marinko Bakovic (autore di una tripletta) e dai gol in apertura e chiusura di Josip Simic e Loris Belossi. Per il Riviera gol della bandiera di Bruno Miguel Ferreira.

Lodrino – Aquila Rinviata. La partita tra Lodrino e Aquila è stata posticipata a domenica 24 novembre, ore 14.30 al centro sportivo comunale di Lodrino.

Makedonija – LusitanosRinviata.

Bodio – Moderna Rinviata.

Drina Iragna – Chironico Rinviata.

Pollegio – Preonzo Rinviata.