La notizia relativa all’interruzione del rapporto fra David Stojanov ed il FC Koeniz ha evidentemente animato la discussione sul possibile rientro in Ticino del forte attaccante macedone.

A Bellinzona c’è già chi ha manifestato il proprio entusiasmo nel caldeggiare un ritorno in granata di uno dei grandi protagonisti della stagione 2016-2017: i tifosi.

Non è un mistero che il rapporto tra i granata ed il giocatore sia stato interrotto con la consapevolezza delle necessità di Stojanov di mettersi alla prova oltre Gottardo e in un campionato di assoluto ottimo livello come quello di 1^ Promotion. Un esame superato oltre le più rosee aspettative con 7 reti e 7 assist, ma soprattutto senza alcuna difficoltà nell’affrontare qualsiasi tipo di squadra. Una separazione realmente consensuale tra società e giocatore che in un’intervista aveva sottolineato di essersi trovato benissimo a Bellinzona e di volerci tornare in caso di futura opportunità.

Un destino strano per l’ex Locarno che arrivato all’ombra dei castelli a preparazione iniziata si è forse chiesto per quale motivo fosse stato richiesto (all’inizio il modulo di Simone Patelli penalizzava l’utilizzo in contemporanea di Magnetti e Stojanov), ma che alla lunga ha saputo ripagare a suon di prestazioni e numeri la aspettative iniziali del club.

Situazione inversa a Koeniz: durante l’estate Stojanov si è immediatamente trovato a proprio agio nello spogliatoio bernese ed in particolare con Bernard Pulver, tecnico con le radici alla Sportplats Liebefeld che dopo una serie di risultati considerati insoddisfacenti è stato sostituito da Gabriel Urdaneta.

Progressivo e per certi versi inspiegabile il riduttivo minutaggio concesso ad un giocatore le cui cifre parlano da sole e relegato in panchina anche dopo aver messo il sigillo sulla memorabile impresa del Municipal contro l’Yverdon.

Le proposte per restare in Svizzera interna sembrano non mancare al giocatore che tuttavia potrebbe essere stuzzicato dall’idea di tornare in Promotion League per le vie brevi: al Bellinzona infatti sembra non mancare proprio nulla per concludere da trionfatrice la stagione regolare di 1^ lega. Un rinforzo di tale spessore potrebbe far volare le quotazioni dei granata in prospettiva playoffs dove oltre alla solita agguerrita rappresentanza romanda ci sarà da fare probabilmente il conto anche con l’imbattuto Soletta dei miracoli.