Il test amichevole che ha opposto ieri Bellinzona e Mendrisio in quel di Bodio si è concluso con il successo dei granata

Al termine della sfida, abbiamo sentito il tecnico dei momò Mattia Tami, il quale ci ha gentilmente raccontato l’andamento della sfida e le sensazioni vissute all’interno della stessa.

«Si trattava di una partita difficile, la prima amichevole contro un avversario di spessore. Per noi era un’occasione per metterci in difficoltà e mettere minuti importanti nelle gambe».

«Il risultato non è stato positivo, ma sono comunque soddisfatto. Nel primo tempo, la squadra non solo ha retto l’urto ma a tratti si è fatta preferire. Questo significa che abbiamo dei valori e che i ragazzi si sono messi a disposizione per mettere in pratica il tipo di calcio che vorrei proporre. Il secondo tempo è stato più complicato anche per un evidente calo fisico che ci ha fatto abbassare troppo il baricentro».

«Siamo consapevoli che restano molto lavoro e molta strada da fare, dalle prime settimane di lavoro ho tratto segnali positivi e altri da migliorare in fretta, ma la dedizione vista da chi è sceso in campo ieri lascia ben sperare».