Appena due settimane or sono il Paradiso conquistava una storica promozione in Prima Lega Classic. Archiviati i festeggiamenti, è già tempo di pensare alla prossima annata, con la preparazione e le prime sfide amichevoli

Sabato sera, i biancoverdi hanno avviato la loro estate con un test al Campo Al Ponte di Arbedo contro il Bellinzona. A questo ne seguiranno altri tre, che avranno luogo sul terreno casalingo del Campo Pian Scairolo e che vedranno i ragazzi di mister Andrea Lanza affrontare Mendrisio (venerdì 12 luglio, ore 20:00), Novazzano (venerdì 19 luglio, ore 20:00) e Como (domenica 28 luglio, ore 16:00).

La settimana successiva è in programma il primo incontro nella nuova categoria. Il sorteggio del calendario ha riservato ai ticinesi la trasferta a Dietikon.

Nonostante la sconfitta per 5-2 patita contro i granata alla prima uscita dell’estate, il tecnico luganese sa che l’importante, in fase di preparazione, è lavorare per farsi trovare pronti fisicamente, come ci conferma in questa prima dichiarazione che ci ha rilasciato.

«È strano pensare che siamo già sui campi dopo sole due settimane dalla fine della scorsa stagione, ma ormai è così [e dobbiamo accettarlo]. La vecchia annata è già archiviata e ora stiamo preparando quella nuova. Come squadra abbiamo cambiato molto, perché diversi giocatori hanno dovuto rinunciare alla categoria per motivi famigliari e professionali. Sabato era importante iniziare a mettere minuti nelle gambe, vedere 3 dei 7 nuovi acquisti all’opera e valutare i diversi giocatori in prova. Come test è stato positivo, in quanto giocato contro una squadra di categoria superiore i cui ritmi sono stati già alti. Per quel che riguarda la parte tattica, abbiamo fatto poco in questa settimana mettendo l’accento ovviamente più sulla parte atletica. Ho visto tuttavia la squadra che ha cercato il possesso del pallone con buona personalità e questo è un buon punto di partenza. Poi, per movimento e principi offensivi e difensivi lavoreremo nelle prossime settimane per arrivare pronti alla prima di campionato».