Nel tardo pomeriggio odierno, Sementina e Lugano hanno dato vita al primo incontro dell’estate appena iniziata. La partita si è chiusa con un eloquente successo dei bianconeri, impostisi infine con il risultato di 12-0

Di fronte a una discreta cornice di pubblico, giunta al Centro Sportivo all’Isola nonostante il primo vero caldo estivo, la prima frazione ha visto la formazione di categoria superiore dominare la contesa in lungo e in largo.

Sono serviti solamente 14 minuti, e un paio di ottime occasioni sciupate (capitan Sabbatini in primis), per gonfiare la rete per la prima volta. Autore della rete lo svedese Gerndt, il quale stacca di testa, colpisce il palo alla destra del portiere. La sfera incozza in seguito su quello opposto ed entra poi in fondo alla rete.

Nel giro di cinque minuti Bottani (con un tiro sotto la traversa) e Rodríguez (con un’incursione in area e un dribbling sul portiere) portano a tre le reti di vantaggio. Ancora il figlio della città si rende protagonista appena superata la mezz’ora infilando il poker, imitato da una splendida punizione di Gerndt (molto simile a quelle con cui ha punito Lucerna e San Gallo sul finire di stagione) per la momentanea manita bianconera.

Per ciò che concerne i ragazzi di mister Di Federico da notare una sola, ottima, chance a tu per tu con Baumann sul punteggio di 4-0.

Nella ripresa, mister Celestini opta per una formazione quasi completamente rimaneggiata, con il solo Rodríguez ancora in campo rispetto all’undici di partenza. Trascorrono solamente quattro giri d’orologio e Marzouk, servito sulla parte destra dell’area di rigore da Manicone, chiude il primo set con un cucchiaio che sorprende il portiere di casa.

Il dominio luganese prosegue e sul taccuino si notano altre due opportunità nel breve volgere di due minuti scarsi. Né Rodríguez, né tantomeno Guidotti trovano il fondo della rete. Ciò che invece riesce a Marzouk. Il centravanti franco-marocchino buca di nuova la porta bellinzonese, partendo sul filo del fuorigioco e superando in diagonale il portiere.

È solo questione di tempo prima di un’altra segnatura ospite. Che, puntualmente, cade al 68′ con un mancino sul primo palo di Fazliu. A un quarto d’ora dal triplice fischio finale tocca a Čovilo modificare il punteggio. Il centrocampista bosniaco incorna di testa un perfetto traversone di Custodio.

I bianconeri, che non subiscono nulla in questa ripresa, infilano pure la doppia cifra con l’hat-trick firmato Marzouk, che ribatte in rete una confusa azione in area sementinese. All’82’, poi, Custodio offre un cioccolatino che Fazliu deve solo scartare per l’11-0 luganese. All’89’, infine, Kryeziu di testa infila il conclusivo 12-0.

***

Amichevole stagione 2019-2020 – Campo all’Isola di Sementina

AC Sementina-FC Lugano 0-12 (0-5)

Arbitro – Simona Ghisletta.

Reti – 14′ Alexander Gerndt 0-1, 16′ Mattia Bottani 0-2, 19′ Francisco Rodríguez 0-3, 32′ Mattia Bottani 0-4, 44′ Alexander Gerndt 0-5, 49′ Younes Bnou Marzouk 0-6, 57′ Younes Bnou Marzouk 0-7, 68′ Valon Fazliu 0-8, 75′ Miroslav Čovilo 0-9, 80′ Younes Bnou Marzouk 0-10, 82′ Valon Fazliu 0-11, 89′ Kryeziu 0-12.

AC Sementina (4-3-3) – Alban Shabani; Michael Esposito, Giuseppe Riccio, Jonas Christen, Francesco Cama; Ricardo Enriques Costa, Manuel Tonelli, Davide Albertella; Roberto Decristophoris, Jonathan Muadianvita, Luca Nani. Allenatore: Angelo Di Federico.

FC Lugano (3-4-3) – primo tempo – Noam Baumann; Eloge Yao, Ákos Kecskés, Fabio Daprelà;  Numa Lavanchy, Jonathan Sabbatini, Eris Abedini, Francisco Rodríguez; Mattia Bottani  Alexander Gerndt, Simone Piazza. Allenatore: Fabio Celestini.

FC Lugano (3-4-3) – secondo tempo – David Da Costa; Leonardo Rivoira, Mijat Marić, Fulvio Sulmoni; Miroslav Čovilo, Olivier Custodio, Stefano Guidotti, Francisco Rodríguez (65′ Leutrim Kryeziu); Valon Fazliu, Carlo Manicone, Younes Bnou Marzouk. Allenatore: Fabio Celestini.