La terza e ultima sfida amichevole del Lugano in terra iberica è terminata come le due precedenti, ossia con una sconfitta

Dopo Anversa e Anderlecht, quest’oggi è toccato all’Heidenheim superare i bianconeri. La quarta forza di 2. Bundesliga si è imposta con il risultato finale di 4-2.

L’avvio a tambur battente ha consentito ai rossoblù di portarsi in doppio vantaggio dopo nemmeno un quarto d’ora di gioco: al calcio di rigore trasformato da Marc Schatterer al 7′ ha infatti fatto seguito il punto di Tobias Mohr al 14′.

I ragazzi guidati da mister Maurizio Jacobacci non sono però stati a guardare e, nel breve volgere di 180 secondi, tra il 18′ e il 21′, sono riusciti a rimettere la contesa in parità grazie alle reti firmate dal duo offensivo Filip Holender-Mattia Bottani.

Ancor prima della pausa di metà partita, gli avversari dei ticinesi si sono nuovamente portati in vantaggio con Robert Leipertz (28′). La scorpacciata di segnature della prima frazione non è proseguita nella ripresa, dove si è registrata un’unica rete, messa a segno da Julian Stark al 66′, che ha di fatto scritto la parola fine al duello.

Il Lugano conclude dunque il suo ritiro a San Pedro del Pinatar con tre sconfitte in altrettanti test. Il programma sottocenerino prevede ora il volo di ritorno (domani), due allenamenti mattutini (giovedì e venerdì) e un ultimo incontro amichevole alle ore 14:00 di sabato (a Cornaredo arriverà il Kriens).

***

FC Lugano-FC Heidenheim 2-4 (2-3)

Reti – 7′ Marc Schatterer 0-1 (rigore), 14′ Tobias Mohr 0-2, 18′ Filip Holender 1-2, 21′ Mattia Bottani 2-2, 28′ Robert Leipertz 2-3, 66′ Julian Stark 2-4.

FC Lugano (4-4-2) – (formazione iniziale) – Noam Baumann; Eloge Yao, Ákos Kecskés, Fulvio Sulmoni, Linus Obexer; Numa Lavanchy, Miroslav Čovilo, Jonathan Sabbatini, Olivier Custodio; Filip Holender, Mattia Bottani. Allenatore: Maurizio Jacobacci.

FC Heidenheim (4-5-1) – (formazione iniziale) – Vitus Eicher; Jonas Föhrenbach, Patrick Mainka, Oliver Hüsing, Robert Strauss; Marc Schatterer, Robert Leipertz, Niklas Dorsch, Konstantin Kerschbaumer, Tobias Mohr; David Otto. Allenatore: Frank Schmidt.