La punizione illuminante di Gerndt dopo appena 6 minuti regala la vittoria ai bianconeri. I tre punti vengono suggellati dal colpo di reni di Da Costa, che para un rigore a Elyounoussi, e dall’inzuccata di Rouiller, che allo scadere respinge un tiro a botta sicura di Oberlin

David Da Costa – 4,5 – rimedia all’ingenuità su Bua bloccando, facilmente, il rigore di Elyounoussi. Al 90′ rischia tantissimo con un’uscita al limite dell’area;

Steve Rouiller 4,5 – allo scadere salva i tre punti con un’incornata sulla linea di porta dopo l’uscita sbarazzina di Da Costa;

Fulvio Sulmoni 5 – ottima prova per il centrale, che cancella con un colpo di spugna Ajeti e gli altri attaccanti rossoblù entrati nella ripresa;

Vladimir Golemic 5 – giganteggia come suo solito. Di testa non ce n’è per nessuno. Ci ripetiamo, con Sulmoni forma una, se non la coppia difensiva più forte del campionato;

Fabio Daprelà 4,5 – contiene al meglio un Bua che ha il solo merito di procurarsi un rigore. Nel finale, quando anche Lang si fa vedere dalle sue parti, mette in mostra le sue qualità di terzino;

Jonathan Sabbatini 4,5 – partita di sacrificio per il capitano, che deve vedersela con Frei (non l’ultimo arrivato). Vince il duello su tutta la linea;

Mario Piccinocchi 4 – le geometrie che solo lui sa proporre si vedono a sprazzi, perché da una grossa mano in difesa. Obiettivo raggiunto;

(85′ Carlo Manicone – s.v. – gli ultimi, infuocati, minuti per il debutto stagionale);

Davide Mariani 4 – siamo abituati a vederlo in zona-tiro con costanza. Oggi, ma era prevedibile, i rossoblù gli lasciano poco spazio. Il numero otto è però sempre nel vivo dell’azione;

Domen Crnigoj 4 – disputa un incontro di sostanza, proponendosi nelle due fasi di gioco e risultando un elemento imprescindibile per mister Tami;

Alexander Gerndt 5 – l’imminente arrivo di Janko lo stuzzica e lui cosa fa? Si inventa una parabola perfetta dopo appena sei minuti di gioco. Per il resto solita partita tutto cuore e una quasi doppietta;

(76′ Carlinhos Junior – s.v. – anche lui entra in gioco più per difendere la vittoria che altro);

Mattia Bottani 3,5 – nel primo tempo offre un buon supporto offensivo. Cala vistosamente nella ripresa, dove aiuta i compagni a difendere il vantaggio;

(72′ Bálint Vécsei – s.v. – i suoi muscoli servono ad aiutare i compagni nella difesa di un preziosissimo successo);

Pierluigi Tami 5 – i suoi ragazzi entrano in campo senza alcun timore riverenziale al cospetto dei blasonati giocatori rossoblù. La quarta vittoria esterna consecutiva senza subire reti conferma la bontà del lavoro che il tecnico sta svolgendo in quel di Cornaredo.