Nel calcio, le contraddizioni non portano mai a buoni risultati.

Sembra essersi dimenticato di tutto quanto fatto nella prima fase del campionato questo Chiasso che gli ingredienti per far bene li ha scoperti a suon di sacrifici, ma che oggi pare molto lontano da una concentrazione adeguata per ripetersi. Al Brügglifeld, è arrivata così la nona sconfitta, la quinta esterna. Una partita che Abascal ha dovuto gestire ancora una volta in inferiorità numerica per via dell’espulsione prematura di Ceesay che ha costretto i compagni ad oltre 65′ in dieci contro undici. Si è trattato di un vero proprio tiro al bersaglio che sarebbe forse ingeneroso descrivere nel dettaglio.

In vantaggio con un rigore di Rossini, l’Aarau è stato incerto sul da farsi un po’ per troppa foga ed imprecisione finendo per incassare la rete di Farrugia che ha illuso perà i rossoblu soltanto per cinque minuti. Gianluca Frontino ha riportato gli argoviesi in vantaggio prima della pausa e nella ripresa ci ha pensato l’ex Ciarrocchi a far valere la legge più spietata di questo sport.

Ancora una bella doppietta per il trentenne di Winterthur che in 16 partite ha già segnato tanto quanto lo scorso anno. Evidenziatore anche per la prestazione di Patrick Rossini che oltre al goal del vantaggio ha fornito un paio di assist.

FC Aarau – FC Chiasso  4:1 (2:1)

Reti: 5′ rig. Rossini 1-0, 35′ Farrugia 1-1, 40′ Frontino 2-1, 56′ e 66′ Ciarrocchi 4-1.

FC Chiasso: Russo; Soumare, Urbano, Martignoni, Belometti; Abedini; Fatkic (73′ Ramcilovic), Hamadi (59′ Josipovic), Charlier (34′ Xaysensourinthone); Farrugia, Ceesay. All. Abascal.

A disposizione: Mossi, Monighetti, Kabacalman, Delli Carri.

Note: Brügglifeld – Aarau – 2272 Spettatori – Arbitro: Sig. Alessandro Dudic – Chiasso senza Said, Cvetkovic (squalificati), Nilovic, Rey (infortunati), Gennari, Soumah, Bellante, Vergine, Guerchadi, Oberlin, Facchin (non convocati). 25′ espulso Ceesay per doppia ammonizione. Ammoniti: 6′ Russo, 42′ Farrugia.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS