Finalmente arriva la prima vittoria.

La tanto sospirata e attesa prima vittoria nel 2018 è finalmente arrivata.  Un Chiasso privo di alcuni titolari ha sconfitto  il Winterthur allenato dall’ ex di turno, Livio Bordoli, grazie ad un rigore trasformato da capitan Monighetti. Gara dai contenuti  tecnici molto modesti, giocata ad un ritmo blando, costellata anche da molti passaggi sbagliati.  Guidati in  panchina dal vice di Abascal  (squalificato), Mikel Llorente,  i rossoblù hanno  faticato  molto ad avere ragione dell’avversario.

Poche le azioni da rete viste durante i 90 minuti.  I 400 spettatori  venuti al Comunale  sicuramente non si sono divertiti, ma almeno hanno potuto gioire per i primi 3 punti conquistati dal club sottocenerino.  Alla fine ha quindi deciso il calcio di rigore, fischiato su Ceesay, falciato da Lopez in area di rigore. Capitan Monighetti, fresco di rinnovo contrattuale, si è preso la responsabilità e con un preciso tiro rasoterra ha battuto il portiere ospite Minder.  Una vittoria che sicuramente fa bene al morale del Chiasso, ottenuta con molto sacrificio da parte di tutta la squadra ticinese.

Chiasso – Winterthur      1  :  0     (  1 : 0   )

Reti: 17′ Monighetti ( rigore) 1:0.

Chiasso: Mossi; Gennari, Martignoni, Urbano ( 81′ Ramcilovic) , Monighetti; Rey ( 51′ Hamadi) , Abedini, Faktic; Kabcalman ( 72′ Charlier) , Farrugia, Ceesay.

Winterthur: Minder; Stettler, Katz, Lopez, Schulz; Doumbia; Radice ( 83′ Gazzetta) , Huser, Milosavljevic ( 71′ Sliskovic) , Duah; Silvio.

Note: Comunale   400 spettatori. Arbitro: Sig. Stefan Horisberger

Chiasso senza Delli Carli, Russo, Soumare ( squalificati), Nilovic, Said, Soumah ( infortunati). Winterthur assenti Lanza, Ulrich, Sutter, Schättin, Ljubic ( infortunati) e Markaj ( squalificato).

Ammoniti:  26.  Rey ( fallo), 65. Monighetti (fallo)  81. Stettler (fallo), 90. Mossi ( condotta antisportiva), 94. Katz ( fallo) .

 

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp