© GCZ

Il Grasshopper ha comunicato che dal prossimo 1° ottobre 2019 la funzione di amministratore delegato verrà ricoperta da Fredy Bickel

Il 54enne torna a essere un membro delle Cavallette vent’anni dopo il suo addio. La sua carriera al di fuori del rettangolo di gioco è iniziata nel 1992 con il compito di addetto stampa, coordinatore tecnico e assistente del direttore sportivo. Un ruolo ricoperto sotto le volte del Letzigrund sino al 1999. Negli ultimi tre anni è stato impegnato in Austria con il Rapid Vienna in qualità di direttore sportivo. «Sono felice di tornare a Zurigo, la città dove tutto ebbe inizio. Sono pronto per questa avventura», le prime parole di Bickel, che verrà ufficialmente presentato in una conferenza stampa verso la metà di ottobre.

Tra il 1999 e il 2003 Bickel è stato CEO dello Young Boys, dopodiché è passato allo Zurigo nel ruolo di direttore sportivo, per poi tornare a Berna nel 2013 con… Uli Forte in panchina. Il tecnico zurighese non poteva che esprimersi favorevolmente a riguardo: «Nella nostra società abbiamo bisogno di persone di carattere e d’esperienza. Fredy è una di queste. Abbiamo avuto delle divergenze, ma fanno parte del passato. Sono contento di tornare a lavorare con lui».

Per contro, il capo degli osservatori Paul Bollendorff lascerà la struttura organizzativa alla fine del 2019, momento nel quale il contratto verrà risolto consensualmente. In contemporanea, saluterà il club anche Elio Keller, che finora aveva garantito la direzione societaria.