La (logica) battuta d’arresto patita in casa del Grasshopper ha mantenuto il Chiasso nei bassifondi della classifica di Brack.ch Challenge League. Il 3-2 del Letzigrund dovrà essere un punto di partenza per ritrovare quella dolce sensazione mancante da troppo tempo, ossia la vittoria

L’avvicendamento in panchina, da Stefano Maccoppi (ora direttore tecnico della società ticinese) ad Alessandro Lupi, non ha finora portato i frutti sperati. Con zero punti conquistati in tre partite alla guida del gruppo rossoblù, l’ex allenatore della Primavera del Milan ha iniziato il suo percorso al Riva IV con un bilancio negativo. Ma se nelle prime due uscite con l’italiano a bordo campo si erano chiuse con uno zero nella colonna delle reti all’attivo, contro le Cavallette, nonostante sia giunta una nuova battuta d’arresto, i palloni raccolti dal portiere avversario sono stati ben due, ovvero un quarto di quanto complessivamente prodotto. Da migliorare vi è anche la tenuta difensiva, che ha finora subito 19 gol (solo l’Aarau, con 20, ha fatto peggio).

La sfida che andrà in onda nella città di confine a partire dalle ore 17:00 di domani, sabato 5 ottobre 2019, metterà di fronte le ultime due forze della categoria: il Chiasso (10°) affronterà infatti lo Sciaffusa (9°), reduce da un tris di dolorosi kappaò che lo hanno fatto precipitare al penultimo rango. Curiosamente, le uniche due gioie piene conseguite dal gruppo giallonero guidato da Murat Yakin sono state quelle contro Grasshopper (0-1 l’8 agosto) e contro… il Chiasso (1-0 il 31 agosto con punto decisivo firmato da Hélios Sessolo al 44′). I tre punti conquistati con i sottocenerini sono anche gli ultimi sorrisi stagionali dei confederati.

Perciò, lo scopo principale dei ragazzi rossoblù sarà fare in modo di non permettere agli sciaffusani di riprendere il discorso con il successo. Un dialogo che, di riflesso, intendono riaprire Younes Bnou Marzouk e compagni, bramosi di regalare una soddisfazione a sé stessi e ai propri fedelissimi sostenitori.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: