Senza una squadra dallo scorso 1° luglio, giorno in cui era scaduto il suo contratto con il Chiasso, Anthony Mossi torna in sella e si accorda sino al termine della stagione con il Wil

Il 25enne portiere congolese, che nel frattempo ha perso il suo posto da titolare nella selezione nazionale del suo Paese a scapito di Joël Kiassumbua (Servette), ha trovato un nuovo datore di lavoro nella società sangallese del Wil.

Il club bianconero di Brack.ch Challenge League lo ha infatti ingaggiato per i prossimi sette mesi e mezzo. Il motivo principale, come spiega il responsabile della comunicazione della Swiss Football League David Barras sul suo account Twitter, è l’attuale assenza per squalifica di Zivko Kostadinović.

Qualora dovesse ricevere la qualifica in tempo, Mossi potrebbe difendere i pali della porta del club svizzero-orientale già nell’anticipo di venerdì a Losanna.