Lara Dickenmann – © Keystone/football.ch

Attraverso un comunicato apparso sul proprio sito web ufficiale, l’Associazione Svizzera di Football (ASF) ha reso noto il ritiro dalla selezione rossocrociata di una leggenda del calcio femminile

Lara Dickenmann – si legge nella nota della Federazione – non indosserà più la maglia della Nazionale Svizzera. Finisce così un’era iniziata 17 anni or sono. Dickenmann ha collezionato 135 apparizioni (53 reti) con la Nazionale A femminile, diventando così la giocatrice con il maggior numero di presenze.

«Dopo aver mancato la qualificazione alla Coppa del Mondo 2019, il mio istinto mi ha detto che è arrivata l’ora di ritirarsi dalla Nazionale». La 33enne di Kriens desidera guarire completamente dal suo infortunio al ginocchio e concentrarsi, e godersi, i prossimi due anni con il suo club, il VfL Wolfsburg, Campione in carica in Germania.

La centrocampista continuerà a seguire le partite della Svizzera ed esprime la sua riconoscenza per il periodo trascorso in rossocrociato: «I 17 anni nella Nazionale significano tutto per me. Far parte del gruppo per la prima volta da giovane donna è stato molto speciale. Negli anni seguenti abbiamo costruito insieme alle altre giocatrici una squadra competitiva a livello internazionale. Grazie alla Nazionale ho avuto l’occasione di partecipare a un Mondiale e a un Europeo e di crescere come giocatrice e come persona».

Lara Dickenmann verrà ufficialmente salutata e omaggiata il 3 settembre 2019 nell’ambito della partita Svizzera-Lituania a Sciaffusa, valida per le qualificazioni ai Campionati Europei del 2021.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: