Jetmir Krasniqi e Simone Belometti – © FC Schaffhausen

Lo Sciaffusa ha comunicato di aver rinforzato il suo roster, pescando dal Ticino calcistico: alla corte di Murat Yakin sono infatti arrivati Jetmir Krasniqi e Simone Belometti. Entrambi sono già arruolabili per l’intrigante match casalingo di domani sera contro il Grasshopper

Il 24enne svizzero, che può giostrare sia in difesa che a centrocampo, è nato il 1° gennaio 1995 nell’allora Jugoslavia ed è di origini kosovare. Cresciuto nello Stade Nyonnais, nella stagione 2014-2015 ha effettuato il grande salto in quel di Losanna. Dopo un breve periodo trascorso a Le Mont, ha varcato il traforo del San Gottardo, accordandosi con il Chiasso, prima di firmare con il Lugano nella finestra di mercato invernale del 2018. In totale ha assolto 75 incontri in Brack.ch Challenge League e 8 in Raiffeisen Super League. Ultimamente, era sotto contratto con i rumeni di Liga 1 del Voluntarii. Con il club giallonero si è impegnato sino al 31 dicembre 2019 con opzione di rinnovo.

Dal Canton Ticino proviene anche il secondo nuovo innesto di questo venerdì. Si tratta del 23enne terzino sinistro Simone Belometti, nato a Lugano, la città in cui è cresciuto. Forte di un’esperienza di 70 partite nella categoria cadetta, il ragazzo sottocenerino si trasferisce sulle rive del Reno dopo aver indossato per tre stagioni, dal 2016 al 2019, la maglia rossoblù del Chiasso, per cui è stato anche capitano prima di non vedersi pervenire alcuna offerta per una permanenza al Riva IV. In estate aveva svolto un provino con gli ungheresi dell’Honvéd Budapest, guidato dall’italiano Giuseppe Sannino, ma non aveva convinto lo staff tecnico a proporgli un contratto. Allora, lo Sciaffusa si è mosso per tempo, sottoscrivendo anche con lui un accordo valido sino al termine del corrente anno solare con opzione di un prolungamento.