Josip Drmić – © sport.ch

Dopo il burrascoso addio al Borussia Mönchengladbach, il futuro dell’attaccante della nazionale rossocrociata Josip Drmić è ancora tutto da scrivere

I primi giorni della sessione estiva di calciomercato sono i più roventi per diversi calciatori. Tra questa cerchia troviamo anche la situazione concernente il 26enne centravanti elvetico, sempre alla ricerca di una società nella quale continuare, e rilanciare, la propria carriera.

Le pretendenti non mancano di certo, anche se, al momento, poche si sono fatte avanti con offerte concrete. Una di queste potrebbe essere, in breve tempo, il Norimberga. Attraverso un’intervista esclusiva rilasciata al portale online 4-4-2.ch, il direttore sportivo della società biancorossa Robert Palikuca, si è espresso in merito a un possibile ritorno di Drmić in Baviera.

Arrivato nell’estate del 2013 dallo Zurigo per una cifra di poco superiore ai 2 milioni di €, la punta svizzera ha messo a segno 17 reti con la maglia del Club prima di lasciarlo un anno dopo a causa della retrocessione in 2. Bundesliga.

“Che Josip sia un calciatore interessante e valido lo sappiamo già dal suo trascorso con la maglia dell’FCN. Le sue immense qualità le abbiamo purtroppo sperimentate nel corso dell’ultima partita casalinga della scorsa stagione [in cui Drmić ha aperto le marcature nello successo per 4-0 del Gladbach, ndr]”, ha affermato Palikuca a 4-4-2.ch.

L’analisi della stagione del Norimberga riporta un aspetto fondamentale: le reti messe a segno sono state solamente 26 [in 34 partite]. È dunque evidente che un rinforzo offensivo risulterà più che gradito: “In linea di principio è così – prosegue il dirigente -. Nell’ultimo campionato abbiamo segnato troppo poco. Un cambiamento è il nostro obiettivo. Naturalmente, però, vogliamo rinforzarci in tutti i reparti. Affinché un trasferimento giunga a compimento occorrerà, come sempre, che le parti coinvolte si trovino d’accordo su tutto”. Sarà così anche per Josip Drmić?

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Un addio molto, molto particolare Un bel messaggio di saluto da parte del FC Morbio al proprio capitano Maggioni. Ciao grande Capitano. Tutto il popolo morbiense si unisce ...
Calciomercato, il Grasshopper non potrà più contar... Shani Tarashaj - © FC Emmen Shani Tarashaj non vestirà più la maglia biancoblù del Grasshopper. L'Everton detentore del suo cartellino, lo ha infa...
Calciomercato, Mario Gavranović avrà un connaziona... François Moubandje, ex terzino sinistro del Tolosa, ha trovato casa a Zagabria - © lequipe.fr Fresco vincitore della Supercoppa di Croazia, l'atta...
GER-1, un infortunio muscolare non permette a Manu... Manuel Akanji - © Twitter BV Borussia Dortmund Nella tarda mattinata odierna il Borussia Dortmund è partito dall'aeroporto di Francoforte in direz...
Servette, anche Alain Geiger si accoda ai colleghi... Alain Geiger - © Keystone/Martial Trezzini/lenouvelliste.ch In un'intervista rilasciata alla NZZ am Sonntag il tecnico del Servette Alain Geiger h...
Amichevoli, nuovo team ma sempre con il vecchio vi... Josip Drmić (a destra) - © Twitter Norwich City FC Nella prima amichevole dell'estate, il Norwich City ha pareggiato contro l'Arminia Bielefeld, v...
Chiasso, continua il rafforzamento della rosa: dal... Merlin Hadzi - © FC Chiasso A poco meno di una settimana dall'inizio del nuovo campionato, il Chiasso ha ufficialmente annunciato di essersi assic...
CRO, 1° trofeo stagionale per Mario Gavranović: il... Mario Gavranović - © Twitter GNK Dinamo Zagabria In molte nazioni, il primo trofeo in palio della stagione è la Supercoppa Sabato sera, in Croazi...
Aarau, il ds Sandro Burki: «A Oberstaufen potremo ... Sandro Burki (a destra), direttore sportivo bianconero, con il tecnico Patrick Rahmen - © FC Aarau Ieri a mezzogiorno l'Aarau, come riporta il sit...
Casinò Lugano Cup, mister Fabio Celestini: «Mi sar... Nonostante ci sia sempre qualcosa da migliorare, il tecnico bianconero Fabio Celestini vede il bicchiere mezzo pieno al termine della sfida amichevo...