Foto concessa dal giocatore

E’ arrivato da poco, ma ha già le idee ben chiare. Riccardo Casagrande è un volto nuovo del Castello di mister Baggiolini che si appresta a iniziare un girone di ritorno ricco di importanza.
Professione? Fare gol: per questo motivo parte dalla rincorsa alla salvezza nel campionato di Seconda Lega Interregionale passerà dalla percentuale di realizzazione di Casagrande.

Non c’è mai la seconda volta per fare la prima impressione. L’attaccante italiano ne è consapevole: se sul campo deve ancora dimostrare di essere all’altezza, a parti invertite il Castello ha destato buone sensazioni nell’animo di Casagrande. “Appena arrivato ho avuto subito un ottimo impatto con la squadra. Il gruppo è ottimo, pieno di giocatori di qualità e ragazzi per bene. Ci aiutiamo tanto e si respira voglia di fare bene. Tutti sappiamo che condividiamo un obiettivo comune e sappiamo anche che è alla nostra portata. Ci vedrete lottare come non mai.”

La campagna acquisti del Castello ha portato una ventata d’aria fresca al ‘Nebian’. Gli acquisti mirati delle ‘caprette’ hanno tramutato le sensazioni negative in positive. “Non si percepisce preoccupazione, sappiamo solo che dobbiamo lavorare duramente. I risultati arriveranno e la classifica è ancora molto corte per sovvertire la situazione, i punti a disposizione sono molti. Ci sono tutti gli ingredienti per mantenere il posto nella categoria.”

Chi conosce Riccardo Casagrande lo definisce come un  giocatore ambizioso, determinato. Caratteristiche da subito a disposizione di Baggiolini: “Castello rappresenta per me una grande opportunità. In campo metterò l’anima cercando di ripagare la fiducia della società. Insieme ai miei compagni voglio davvero dare il mio contributo per raggiungere il nostro obiettivo.

Infine Casagrande spiega con tre aggettivi il suo nuovo club: “Determinato: perché sa quello che vuole e come andare a prenderselo. Battagliero: perché non ci sarà una partita dove non onoreremo la maglia al 100%.  Unito: perché sappiamo che strada prendere e come raggiungere la salvezza.”

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS