Benjamin Huggel – © rotblauapp.ch

Il commissario tecnico della nazionale rossocrociata Vladimir Petković ha un contratto valido sino alla conclusione dell’anno solare. Qualora dovesse ottenere la qualificazione ai Campionati Europei (molto probabile), esso si rinnoverebbe automaticamente

Un prolungamento che avrebbe senso anche secondo l’ex calciatore del Basilea, ora esperto di SRF, Benjamin Huggel, che si è espresso a favore del selezionatore elvetico tramite un’intervista rilasciata alla NZZ:

«Credo che la Federazione non abbia fretta nel decidere il futuro. Tuttavia, considerato il cammino verso la rassegna continentale e le attestazioni di stima dei giocatori nei confronti del tecnico parlano da sé. Se dopo gli Europei si dovesse scegliere un’altra via con un nuovo allenatore, in pochi si ricorderebbero di Petković. I calciatori vogliono conquistare qualcosa di più degli ottavi di finale. Non importa chi siede in panchina. Oggi come oggi, comunque, io prolungherei il suo contratto. Petković ha fatto crescere il gruppo e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Se devo fargli un appunto, allora dico che vi è stata una mancanza di comunicazione su diversi aspetti. Il rinnovo deve essere però collegato assolutamente a un miglioramento complessivo».