Foto Chalcio (F.Monticelli)

Foto Chalcio (F.Monticelli)

La sconfitta di ieri per 4-0 contro il Wil dovrebbe essere un campanello d’allarme per tutti i giocatori rossoblu. Al Riva IV, ossia davanti al proprio pubblico, in campionato il Chiasso ha racimolato ben 0 punti, sinonimo di 0 vittorie, dato che l’unica vittoria ottenuta in casa è stata quella di Coppa Svizzera contro il Wohlen. Al contrario dello scorso anno, quest’anno nemmeno la difesa da più sicurezza, dato che i rossoblu hanno la seconda peggior difesa, incassando quasi due gol a partita; mentre l’attacco è il solito problema. Con l’arrivo di Mujic e Susnjar si penava che il dilemma fosse in parte risolto, ma la squadra di Scienza in media non mette neanche a segno un gol a partita.
La domanda che turba molte persone è: Cosa manca a questo questo Chiasso? Forse manca la fortuna? Forse mancano i gol?
La risposta è difficile da trovare, ma la cosa certa è che se quest’oggi il Wohlen dovesse vincere, il Chiasso approda in ultima posizione. I pochi tifosi rimasti meriterebbero qualcosa in più, dato che senza di loro, come in ogni società, è dura andare avanti.
Scienza ora avrà una settimana di tempo per preparare l’importantissima partita di sabato prossimo contro il Le Mont, in cui i rossoblu devono tornare ad assaporare il gusto della vittoria, altrimenti la parola “retrocessione” al Riva IV inizierà già a circolare…

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS