Ci siamo. È arrivato il momento per dimostrare quanto la città di Chiasso abbia a cuore la propria squadra di calcio. Chiasso – Wohlen non sarà una partita di cartello, ma chi non ne capisce l’importanza deve essere istruito. Ultime ore perché il passaparola possa contribuire a creare una cornice degna dell’importanza di questa partita. Il Chiasso che umilia Winterthur ed Aarau. Il Chiasso che mette in crisi lo Zurigo. Ma soprattutto il Chiasso tatuato Beppe Scienza, merita di essere sostenuto in una partita che oltre ai sei punti mette in gioco il significato di appartenenza: con i fatti e non solo a parole.

Il Chiasso (squadra) è più che mai vivo e mai una volta nel corso della stagione Scienza e i suoi ragazzi si sono lasciati condizionare da esagerazioni negative di ogni genere. Andare questo pomeriggio al “Riva IV” sarà un dovere. Un gesto di stima. Un assenso alle cose buone che un gruppo riesce a mettere insieme pur lavorando in circostanze difficili. Come quelle di giocare di fronte ad una tribuna semi vuota ed indifferente.

Non può esserci nulla di più interessante in questa splendida giornata di primavera. Chiudere il pomeriggio al “Riva IV” e magari fermarsi alla buvette con i giocatori per festeggiare la vittoria. Loro ci credono e aspettano. Convinti che ci sarete (L’INGRESSO è GRATUITO). Che ci saremo.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS